• Home / CITTA / Reggio Calabria / Migranti ad Archi, protesta dei residenti. Interviene il Prefetto

    Migranti ad Archi, protesta dei residenti. Interviene il Prefetto

    Protesta spontanea, e pacifica nel quartiere di Archi Cep, alla periferia Nord di Reggio Calabria. Una cinquantina di residenti, la maggior parte donne, sta protestando per dire no alla presenza degli immigrati ad Archi, da mesi ospiti dei locali dell’ex Facoltà di Giurisprudenza. ‘Gli intoccabili sono loro’ e ‘Portali a casa tua, grazie Sindaco’ alcuni degli striscioni esposti dai protestanti, che lamentano mancanza di regole all’interno della struttura e anche molestie a sfondo sessuale.

    All’interno della struttura ci sono circa 300 minori provenienti, per lo più, da Paesi del subsahara. Sul posto sono intervenuti il prefetto Michele Di Bari ed il consigliere comunale Antonino Castorina che hanno assunto l’impegno di cercare di limitare gli effetti della presenza dei migranti attraverso nuove regole e maggiori controlli.