• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: maxi sequestro per 7mln

    Reggio: maxi sequestro per 7mln

    La Dia di Reggio Calabria, su disposizione del locale tribunale, ha sequestrato beni mobili ed immobili per un valore di quasi 7 milioni di euro ad un presunto affiliato alla ‘Ndrangheta, Carmelo Bruzzese, 59 anni, di Grotteria, sospettato di appartenere alle cosche di Gioiosa Jonica e in particolare a quelle dei Mazzaferro, Ierinò, Aquino e Scali e ai gruppi della mafia siciliana dei Cuntrera-Caruana, accusate di avere gestito attività illecite in Canada e negli USA. La notizia proviene dalla stessa Direzione investigativa antimafia. Nei confronti di Bruzzese era stata emessa nel settembre 2007 un’ordinanza di custodia cautelare, su richiesta della Dda di Roma, poi annullata dalla Cassazione, nell’ambito di una operazione contro una organizzazione criminale con base a Montreal finalizzata all’acquisizione di appalti pubblici negli Stati Uniti, in Canada ed in Italia. I beni sequestrati consistono nelle quote e nel patrimonio aziendale di due società, due edifici ed un terreno a Grotteria ed in alcuni automezzi ed altre disponibilità finanziarie. (Apcom)