• Home / CITTA / Reggio Calabria / Melito Porto Salvo: 5 videopoker sequestrati

    Melito Porto Salvo: 5 videopoker sequestrati

    GUARDIA DI FINANZA: SEQUESTRO AMMINISTRATIVO DI 5 CONGEGNI DA DIVERTIMENTO.

     

    I MILITARI DEL NUCLEO MOBILE DELLA TENENZA DI MELITO PORTO SALVO (RC), NELL’AMBITO DEI SERVIZI DI CONTROLLO ECONOMICO DEL TERRITORIO FINALIZZATI ALLA REPRESSIONE DEL FENOMENO DEL GIOCO D’AZZARDO, HANNO INDIVIDUATO E SOTTOPOSTO A SEQUESTRO, NEL COMUNE DI MELITO PORTO SALVO (RC), NR. 5 APPARECCHI DA DIVERTIMENTO PERFETTAMENTE FUNZIONANTI, MA SPROVVISTI, PER LA MESSA IN ESERCIZIO, DEL REGOLARE NULLA OSTA DELL’AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO.

     

    TALE CERTIFICAZIONE COSTITUISCE IL PRESUPPOSTO FONDAMENTALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE, NONCHE’ GARANZIA DI LEGALITÀ PER IL GIOCO CHE SI INTENDE INTRAPRENDERE.

     

    I PREVENTIVI ACCERTAMENTI SVOLTI DALLE FIAMME GIALLE, NEI CONFRONTI DEI NULLA OSTA AFFISSI SUI CONGEGNI DA DIVERTIMENTO PERMETTEVANO DI RISCONTRARE CHE I TITOLI AUTORIZZATIVI, RILASCIATI DAL COMPETENTE MONOPOLIO DI STATO, ERANO DI FATTO SCADUTI O COMUNQUE RITIRATI IN QUANTO NON CONFORMI ALLE MODALITÀ DI GIOCO PREVISTE DALLA NORMATIVA VIGENTE.

     

    IL MANTENIMENTO IN FUNZIONE DEI SUDDETTI CONGEGNI, OLTRE A COMPORTARE UN DANNO PER L’IGNARO GIOCATORE, NON CONSENTIVA ALL’A.A.M.S. DI ESEGUIRE I DOVUTI CONTROLLI ALL’ASSOLVIMENTO DEGLI OBBLIGHI FISCALI.

     

    AL TITOLARE DEL LOCALE È STATA COMMINATA LA SANZIONE AMMINISTRATIVA PER AVER VIOLATO L’ART. 110 DEL T.U.L.P.S.