• Home / CITTA / Reggio Calabria / Melito, Carabinieri arrestano presunti mandanti ferimento del piccolo Antonino Laganà

    Melito, Carabinieri arrestano presunti mandanti ferimento del piccolo Antonino Laganà

    sparatoriamelito.jpg
    di Antonino Monteleone – I carabinieri della compagnia di Melito Porto Salvo hanno tratto in arresto, poco prima dell’alba, i due presunti mandanti dell’attentato alla vita del piccolo Antonino Laganà, di sei anni,

     attinto accidentalmente alla nuca da un proiettile lo scorso 6 giugno nel corso di un agguato,  avvenuto proprio sul lungomare di Melito Porto Salvo, il cui bersaglio era il pregiudicato Francesco Borrello, 50 anni, che all’epoca riportò solo ferite alle gambe. I due uomini finiti in manette, al termine di una lunga operazione d’indagine condotta dalla compagnia dei carabinieri di Melito Porto Salvo, coordinata dal capitano Panebianco, sono Leonardo e Antonino Foti, classe 1978 e 1982, rispettivamente zio e nipote.
    Il piccolo Antonino era rientrato a casa lo scorso 9 novembre.

    posted by Claudio Cordova