• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: la Biblioteca a misura di bambino

    Reggio: la Biblioteca a misura di bambino

    La Biblioteca “De Nava” di Reggio Calabria a misura di bambino. La struttura a apre le porte alla mostra del fumetto di Pimpa ed alla proiezione del cartone animato, un vero e proprio viaggio tra le illustrazioni del famoso artista Altan, e a tantissime attività per i bambini dai 5 anni in su.
    Si tratta dell’iniziativa regionale dal titolo “V Settimana delle Biblioteche”, organizzata in collaborazione tra la Biblioteca “Pietro de Nava”, la Mediateca Comunale di Reggio Calabria e la cooperativa Med2000Rc.
    Numerosi i progetti che hanno preso vita all’interno della struttura culturale, promossi sul territorio comunale dall’assessorato ai Grandi Eventi e Beni Culturali, retto da Antonella Freno, e curati da Dominella Maio, vicepresidente di Med2000Rc ed Angela Iannolo, coordinatrice del progetto, insieme a tutto il personale della biblioteca.
    Una settimana di attività dedicate a i più piccoli affinché i più giovani possano avvicinarsi ed appassionarsi alla lettura, comprendendone l’importanza.
    L’esperienza è quasi giunta al termine: oggi la struttura ospiterà i bambini delle scuole elementari e domani quelli delle materne.
    All’interno del programma anche un progetto denominato “Io leggo l’albero”: si è pensato di associare la pianta al libro, trovando similitudini tra le radici, i rami, le foglie e le pagine, la copertina e lo scritto.
    Una serie di stage hanno caratterizzato le mattinate alla biblioteca. Si tratta di percorsi formativi con la collaborazione di esperti in lettura creativa e scrittura. In particolare i bambini sono stati coinvolti da un “mastro di bosco” che ha spiegato in vernacolo le peculiarità del tronco dell’albero e anche il processo, dimostrato tramite un esperimento, che trasforma il legno in carta.
    E poi, ancora, fiabe, filastrocche ed animazione hanno divertito i bambini nel corso di questa intensa settimana.
    Momento clou del progetto sarà domenica che, con la “Festa dell’albero”, vedrà la struttura aperta per l’intera giornata a tutti i bimbi che vorranno partecipare. Si alterneranno letture di fiabe, racconti e poesie in italiano, spagnolo e vernacolo; canti, musiche e balli tradizionali.
    Il tutto si concluderà con l’iniziativa “Se leggi, l’albero diventa dolce”, durante la quale i bambini ed i ragazzi riceveranno libri in omaggio e parteciperanno ad una degustazione di dolci. (Metro/info)