• Home / CITTA / Reggio Calabria / Martedì a Reggio il festival del cortometraggio

    Martedì a Reggio il festival del cortometraggio

    http://www.meteoweb.it/images/cortometraggio.jpg
    Martedì 2 dicembre p.v. alle ore 10,30 presso la Sala Conferenze del Palazzo della Provincia, in Piazza Italia, si svolgerà, la nona edizione del festival del cortometraggio “Hypergonar”, l’Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Reggio Calabria in collaborazione con il Circolo Culturale “L’Agorà” di Reggio Calabria.

    Nella palinsesto della nuova edizione verranno inseriti diversi prodotti multimediali indirizzati all’universo femminile , realizzati anche da donne e nella manifestazione odierna la donna ne diventa protagonista.
    Infatti nella manifestazione di martedì 2 dicembre verranno inseriti diversi prodotti multimediali realizzati da autrici, quindi nel corso della manifestazione sarà dato spazio all’universo femminile e saranno proiettati lavori realizzati da donne e, naturalmente, saranno anche visionati cortometraggi dove la donna diventa protagonista.
    Il programma sarà composto da un dibattito, dove saranno presenti figure istituzionali ed esperti del settore cinematografico, e da una proiezione dei lavori partecipanti.
    Il
    festival denominato “Hypergonar” da sempre si propone di far conoscere nel campo della cultura cinematografica i giovani artisti con la presentazione dei loro lavori attraverso il cortometraggio.
    Sin dal
    primo appuntamento, datato 2000, la manifestazione ha offerto momenti emozionanti anche grazie alla partecipazione della cittadinanza e delle componenti sociali della città ma anche la partecipazione di registi, giornalisti del settore cinematografico, che hanno supportato la
    manifestazione: grazie a questa sinergia di intenti il progetto è ancora oggi in continua espansione.
    L’appuntamento annuale che riesce a
    riscuotere una buona risposta di critica che di pubblico ha lo scopo di sopperire alla totale mancanza di strutture sul territorio reggino che non permettono ai giovani artisti di poter esprimere le loro capacità creative, per poter soddisfare quindi le aspirazioni artistico- culturali sia dei singoli artisti che della collettività.
    L’iniziativa
    è rivolta al mondo dei giovani artisti che non hanno la possibilità di far conoscere i loro prodotti e quindi il festival che noi ci apprestiamo ad organizzare rappresenta una giusta “vetrina” di questi giovani talenti che usano la telecamera come un prolungamento del proprio corpo.
    Altra caratteristica della manifestazione è quella della non competitività ma anche quello di essere un osservatorio a tutto campo sul video indipendente ed autoprodotto, un tentativo di indagare la produzione audiovisiva contemporanea e quindi quello di essere una vetrina anche per i giovani registi dell’Area dello Stretto e della provincia di Reggio Calabria che altrimenti non avrebbero la possibilità di far conoscere e rendere visibili i loro lavori.
    Da
    sempre, il baricentro del festival del cortometraggio “HYPERGONAR”
    poggia sul rapporto di stima e fiducia con gli autori, che sempre più dimostrano curiosità per una formula che privilegia la visibilità e l’
    apertura al dialogo su tutto il resto.
    Altro obbiettivo è quello di far
    conoscere la provincia di Reggio Calabria nel campo della cultura cinematografica anche con la realizzazione del sopra citato festival del cortometraggio.
    Ritornando alla manifestazione in questione sugli oltre sessanta lavori pervenuti sono stati selezionati i seguenti:
    STATI UNITI: “My name is Lisa”di Ben Shelton”;
    ARGENTINA: “Acassis” di
    Francisco Campos Lopez;
    FRANCIA: “Showrel” di Luoise Bagnal;
    UNGHERIA:
    “Esmolet”, “Az ot bor” di Nora Kovacs;
    ITALIA: “Pianeta Uomo” di Cinzia
    Palumbo; “Sarò Chiara” di Claudio Pisano; “Il dubbio” di Elena Decaneto; “Io sono Chiara” di Isabella Maccarone; “Swowreel” di Michelangelo Gregori; “Tana Libera” di Vito Palmieri;

    http://www.meteoweb.it/images/Hypergonar.jpg