• Home / CITTA / Reggio Calabria / Confindustria Reggio rilancia: dopo la Tunisia, obiettivo Marocco

    Confindustria Reggio rilancia: dopo la Tunisia, obiettivo Marocco

    femiafrancesco.jpgLa Missione imprenditoriale in Tunisia organizzata da Confindustria Reggio Calabria lo scorso giugno e guidata dal Presidente Francesco Femia, ha prodotto e sta continuando a produrre importanti opportunità di business per molte delle 100 imprese che hanno partecipato all’iniziativa.

     

    Per continuare ad esplorare  il vicino e fiorente spazio Mediterraneo, Confindustria Reggio Calabria, nell’ambito delle attività di internazionalizzazione, organizza una Country Presentation Marocco che si terrà venerdì 21 novembre 2008 alle ore 16.00 presso la sala conferenze dell’Associazione (Via Torrione, 96 Reggio Calabria).

     

    I fattori che rendono oggi il Marocco un Paese attrattivo per le imprese sono principalmente: la stabilità politica; una rapida crescita dell’economia grazie ad una serie incrociata di riforme economiche, politiche, sociali; un basso costo della manodopera; un processo di privatizzazioni in atto; incentivi fiscali e finanziari per investimenti in settori come ICT, tessile, componentistica auto, metallurgia. La politica industriale è rivolta alla modernizzazione competitiva del tessuto esistente ed alla valorizzazione di alcuni motori di crescita orientati verso l’esportazione, tra cui assumono importanza prioritaria l’offshoring, l’automobilistico, l’aeronautico e l’elettronico, seguiti dal rilancio dei settori tradizionali quali l’agroalimentare , l’ittico, il tessile e l’artigianato.

    L’Italia oggi è il terzo partner commerciale del Marocco: le nostre esportazioni  negli ultimi cinque anni sono quasi raddoppiate, passando da € 892 milioni a € 1.450 milioni, mentre le importazioni dal Marocco sono salite da € 460 milioni a € 624 milioni.

     

    All’incontro, che sarà introdotto dal Presidente di Confindustria Reggio Calabria Francesco Femia, interverranno, in qualità di relatori, rappresentanti di enti ed istituzioni marocchine e italiane, quali il Console Generale del Regno del Marocco in Palermo per la Sicilia, la Calabria e la Puglia Youssef Balla, il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria Giuseppe Bova, l’ Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Reggio Calabria Antonio Scali, l’Assessore alle Attività Produttive Comune di Reggio Calabria Candeloro Imbalzano, il Direttore di Assafrica & Mediterraneo Pierluigi D’Agata, il Presidente della Camera di Commercio Italiana in Marocco Giulio Frascatani, il Responsabile Direzione Comunicazione, Studi e Marketing di Banca Nuova Antonio Piraino, un funzionario del Ministero degli Affari Esteri del Coordinamento Cooperazione Decentrata Stefano Formenti.