• Home / CITTA / Reggio Calabria / Calcio a 5: la prossima trasferta della Cadi

    Calcio a 5: la prossima trasferta della Cadi

    Il safari amaranto fra le terre di Calabria continua e dopo le aquile ecco ora puntare nel mirino i lupi della Sila. La trasferta in terra cosentina a prima vista potrebbe apparire una pura formalità, visto che i rossoblu del presidente Barbarossa sono appena ritornati nel torneo cadetto dopo un lungo purgatorio in serie C ed al momento giacciono sul fondo della graduatoria con solo due punti conquistati in otto giornate già disputate, ma in effetti l’incontro odierno (PalaCasali, ore 15) nasconde parecchie insidie. La sconfitta di sabato passato a Vibo sul campo della capolista Licogest, infatti, ha evidenziato parecchi progressi in seno alla formazione rossoblu allenata peraltro da una vecchia conoscenza del futsal calabrese, ovvero coach Salvatore Ferrara, reggino doc, ma allo stesso tempo autentico “zingaro” delle panchine calcettistiche. Una campagna di rafforzamento, quella dei cosentini, che ad inizio stagione era parsa di tutto rilievo, ma che con l’approssimarsi di quella di rafforzamento, appare tutta da rivedere. Elemento di valore indiscusso, il capitano Metallo, l’anno passato era a Vibo e poi quel Ferraro ex Reggio C5, che però, per l’occasione, non potrà andare in campo perché squalificato.

    In casa reggina, durante la settimana, si è badato molto a tenere alta la concentrazione. Mister Roberto Emo, infatti, ha tenuto a dire così:<< Dovremo stare ben attenti. Anche quello di domani, così come l’impegno dello scorso turno, è un derby e partite del genere spesso sfuggono ad ogni tipo di pronostico. Certo è che loro hanno un bisogno disperato di punti. Sono convinto, comunque, che sarà una partita caratterizzata dagli alti contenuti agonistici e per noi molto più difficile di quella vinta con il Catanzaro>>. Dall’infermeria amaranto in settimana era giunta la notizia dell’infortunio di Marco Quattrone, uscito anzitempo sabato scorso al Botteghelle. Problemi al collaterale, ancora da quantificare, faranno spazio all’esordio assoluto in prima squadra dello juniores Salvatore Malara, classe 1991 ed universale di ruolo. Per completare la lista dei dodici, ancora una volta sarà staffetta fra Pratticò e Surace, con l’ingresso di quest’ultimo.

           

     

     

     

     

      Antonio Virduci (Ufficio Stampa As Cadi Antincendi C5)