• Home / CITTA / Reggio Calabria / Bologna, derubavano passeggeri all'aeroporto. Due arresti della Polaria

    Bologna, derubavano passeggeri all'aeroporto. Due arresti della Polaria

    Si aggiravano tra i passeggeri dell’aeroporto Marconi di Bologna e approfittando della loro distrazione rubavano i bagagli. Almeno sei i furti denunciati e sui quali ha fatto luce la Polaria che dopo un mese di indagini ha arrestato due kosovari clandestini e gia’ noti alle forze dell’ordine per reati specifici. In manette, nell’ambito dell’operazione denominata ‘Ottobre rosso’, per furto aggravato in concorso, possesso di documenti falsi e false generalita’, sono finiti Sulejman Haliti, di 41 anni e Ludek Gajdosov di 40 anni. Attraverso le immagini a circuito chiuso dell’aereoporto gli agenti sono riusciti a individuare i due gia’ noti alla squadra mobile di Venezia che li aveva arrestati qualche mese prima per furti analoghi all’aeroporto Marco Polo. Condannati e rimessi in liberta’ con pena sospesa e divieto di dimora a Venezia. I due si sono trasferiti a Bologna. Solitamente operavano con un complice che li attendeva fuori a bordo di un’auto presa a noleggio. Quando sono stati arrestati il terzo non c’era e i due viaggiavano con una Ford Fiesta noleggiata a Milano e pagata con carte di credito intestate a cittadini sudamericani. Da qui l’ipotesi degli investigatori che dietro ai due ci sia una vera e propria associazione per delinquere in cui ognuno ha il proprio ruolo. Della vicenda si e’ occupato in un primo momento il pm Marco Mescolini, ma poi il fascicolo e’ passato alla collega Elisabetta Melozzi che ha chiesto e ottenuto la convalida dell’arresto dal gup Marinella De Simone. Quando sono stati arrestati avevano appena rubato la borsetta a un magistrato in servizio alla Procura di Reggio Calabria. Solitamente agivano un paio di volte a settimana, ma soprattutto quando l’aeroporto era molto frequentato. (Adnkronos)