• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: Costantino (Cids); su “commissione d’inchiesta” ancora silenzio

    Reggio: Costantino (Cids); su “commissione d’inchiesta” ancora silenzio

    ”Sarebbe estremamente utile che la Commissione di indagine su aspetti dell’attivita’ del settore urbanistica e lavori pubblici del Comune di Reggio facesse il punto sulla situazione”.

    E’ quanto sollecita il presidente del Comitato interprovinciale per il diritto alla sicuressa, Demetrio Costantino. L’organismo costituito il 27 giugno scorso, peraltro alla unanimita’ dal Consiglio Comunale, e’ coordinata da Nuccio Barilla’ al quale Costantino chiede ”con la sensibilita’ consueta di fare un primo bilancio ed esprimere qualche giudizio”.

    ”I comuni cittadini e tanta parte dell’opinione pubblica – sostiene Costantino – non comprendono facilmente perche’, dopo il grande interesse e le vivaci discussioni anche all’interno del civico consesso, a distanza di ben quattro mesi dalla costituzione della Commissione, ci sia il silenzio ufficiale.

    La citta’ di Reggio, con i suoi grandi e drammatici problemi, a cominciare dalla legalita’ e sicurezza, ha assoluta necessita’ di sapere se negli Uffici di Palazzo S.Giorgio e dintorni, ci sia rispetto della legalita’, correttezza, trasparenza, regolarita’, efficienza, oppure se in determinati Uffici ci sia del marcio, cointeressenze,collusioni.

    E se gli indirizzi politici degli organi comunali o le decisioni sottoposte ai funzionari e addetti siano eseguiti per raggiungere le finalita’ prepostesi con la costituzione della Commissione”. ”Sarebbe un grave errore – conclude Costantino – ove qualcuno pensasse di andare oltre i tempi di durata della Commissione stabiliti dal Consiglio o di agire con superficialita’ o ancora pensare di accelerare o frenare in rapporto a determinati orientamenti, il tempo di durata della Commissione e’ ragionevole e sufficiente”. (ANSA).