• Home / CITTA / Reggio Calabria / Melito: in scena la “Tragedia degli Alberti”

    Melito: in scena la “Tragedia degli Alberti”

    Teatro a Melito Porto Salvo.

    In occasione della rassegna teatrale melitese 2008, l’Accademia Drammatica “Carmen Flachi”, diretta dal dottor Angelo Fazio, ha rappresentato “Amore e Morte, la tragedia degli Alberti di Pentidattilo”.

    Regia curata da Cristian Parisi, che ha messo soprattutto in evidenza, la psicologia dei personaggi , i loro stati d’animo, rendendoli attuali.

    Nell’esibizione si è notato un crescendo drammatico, che parte dall’amore di Antonietta e Berardino, fino ad arrivare al massacro. Da qui il titolo “Amore e Morte”.

    Si racconta l’ infelice fine del marchesato Alberti con l’eccidio dello stesso marchese e dei suoi congiunti, nella notte di Pasqua avvenuta nel 1686, per mano del barone Abenavoli di Montebello.

     

    Molta apprezzata dal pubblico, l’interpretazione degli attori, che hanno fatto rivivere, per circa 60 minuti, in un solo atto, la dolorosa storia:

    Narratore: Angelo Fazio

    Lorenzo Alberti: (Marchese di Pentidattilo) Stefano Cutrupi

    Antonietta Alberti: ( Sorella di Lorenzo) Silvana Luppino

    Annetta Alberti: (Sorella di Lorenzo) Giusy Anghelone

    Simone Alberti: (Fratello di Lorenzo) Francesco Azzarello

    Berardino Abenavoli:  (Barone di Montebello) Francesco Vitale

    Padre Gasparre: ( Dittereo di Pentidattilo) Francesco Sgrò

    Peppino Scrufari: (Servitore del Marchese Alberti) Alessio Bonaffini

     

    Il dramma messo in scena prende spunto dal libro scritto dallo stesso Angelo Fazio, che vanta 40 anni di attività teatrale.

    Lo spettacolo è iniziato alle ore 22:00 nell’anfiteatro, che si trova all’interno della nuova villa comunale melitese.

    Tra gli applausi finali spiccano i  ringraziamenti all’amministrazione comunale e all’Assessore alla Cultura melitese Dott.ssa Concetta Sinicropi, che hanno permesso e organizzato le varie rappresentazioni teatrali per l’estate 2008.

     

    Francesca Martino