• Home / CITTA / Reggio Calabria / La festa di Marina di Gioiosa Jonica

    La festa di Marina di Gioiosa Jonica

    festamadonna2.jpg
    di Nicodemo Barillaro
    – Marina di Gioiosa Jonica – Si sono conclusi domenica con la suggestiva processione sul mare i solenni festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine a Marina di Gioiosa Jonica. Una miriade di persone ha salutato la vergine Maria in processione sulle acque del mare  jonio

    per tutto il percorso che segna i confini con le limitrofe città di Roccella Jonica e Siderno, accompagnata dalla banda musicale di Gioiosa Jonica e da decine di altre barche.Insieme alla statua della Madonna lungo tutto il tragitto in mare e nelle vie della città erano presenti: il sindaco Rocco Femia, tutti i componenti del comitato ,i parroci locali,e due carabinieri in alta uniforme. Quello di domenica è stato uno spettacolo di suoni, di colori e di emozioni: tanti devoti che si commuovevano al passaggio della statua di Maria; i tanti portatori della vara hanno  avvicinato la Sagra Effige ai tanti Bambini per la foto ricordo momenti tutti intensi e di grande partecipazione, che ha ancora una volta  ha confermato, come la devozione per Maria del Carmine a Marina di Gioiosa sia veramente enorme. Partecipata si è rivelata la veglia di preghiera di sabato notte in spiaggia con animazioni e canti curati dal coro parrocchiale e animate dal parroco Don Albanese e dalla signora Anna Maria Gargiulo responsabile dell’oratorio parrocchiale che ha animato fino alle prime luci dell’alba un intenso momento di preghiera. Molto partecipata la Santa Messa in spiaggia celebrata da Don Ruggero. Per quanto concerne il programma civile, di particolare interesse lo spettacolo dei fuochi d’artificio con i giochi d’acqua, l’illuminazione artistica lungo tutto il corso, e la straordinaria fiera. A Marina di Gioiosa il traffico per una notte va in tilt, uscirne incolumi è quasi un’impresa, ma ai giovani e meno giovani tutto questo poco importa l’importante per tutti è stato essere vicini alla Vergine Santa Maria del Carmine.