• Home / CITTA / Crotone / Isola Capo Rizzuto – Garante della disabilità, dopo la consulta al via la Manifestazione d’Interesse per la figura centrale

    Isola Capo Rizzuto – Garante della disabilità, dopo la consulta al via la Manifestazione d’Interesse per la figura centrale

    È stato avviato nei giorni scorsi il procedimento amministrativo, una Manifestazione d’Interesse, per l’individuazione del Garante delle persone con disabilità. Un atto importante che conferma la volontà dell’Amministrazione Comunale di avviare una serie di iniziative mirate alle fasce deboli del territorio, grazie anche alla sempre attenta, e incensante, attività amministrativa-programmatica dei Servizi Sociali Comunali. La nomina del Garante per le persone con disabilità segue l’istituzione della Consulta e la relativa approvazione del Regolamento Comunale avviata, in questa legislatura, dal consigliere comunale Alessandra Stillitano e votata all’unanimità con apposita delibera consiliare n°20/2021.

    Un’attività importante che mostra la piena volontà di tutte le forze politiche presenti nel Civico Consesso di lavorare in un’unica direzione per l’attivazione di strumenti che mirano a migliorare la qualità della vita di persone già di per sé svantaggiate. Già con l’istituzione della Consulta si era capita la volontà di collaborazione per quanto riguarda questo procedimento amministrativo, di fatto la stessa sarà composta, oltre che da professionisti del settore, da due amministratori comunali nominati in un’apposita seduta di Consiglio (uno di maggioranza e uno di opposizione): “perché la disabilità non ha bisogni di divisioni” aveva affermato il Sindaco, Maria Grazia Vittimberga nella seduta del Consiglio Comunale del mese di giugno scorso.

    A tal proposito il vice sindaco Andrea Liò, con delega ai Servizi Sociali, sottolinea l’importanza di questa figura: “abbiamo lavorato tanto per raggiungere questo obiettivo e oggi finalmente avviamo questo iter che nel breve tempo ci darà la possibilità di discutere in maniera diretta delle varie problematiche legate alla disabilità, lo faremo con professionisti del settore, il mondo associativo e persone direttamente interessate”. Ringrazio tutto il Consiglio Comunale conclude il vice sindaco per aver votato all’unanimità questo atto ben sviluppato dalla consigliera Alessandra Stillitano, un segno di grande responsabilità da parte di tutti e una grande risposta a tutti gli elettori che hanno votato ogni singolo consigliere che siede tra i banchi dell’assise. Il nostro obiettivo è quello di non lasciare indietro nessuno, tanto è stato fatto per le fasce deboli e tantissimo deve ancora essere fatto, diversi sono i progetti a cui stiamo lavorando”.

    L’istanza potrà essere presentata da coloro che siano in possesso del Diploma di Laurea in Scienze Politiche, o in Scienze Sociali o in Psicologia o equipollenti, che abbiano maturato una esperienza, almeno triennale, nel settore di tutela e salvaguardia dei diritti delle persone con disabilità e di promozione dell’inclusione sociale. Il Garante svolgerà il proprio ruolo a titolo gratuito.