• Home / CALABRIA / Crotone – Finanziamento del Ministero della Transizione Ecologica: gli interventi previsti

    Crotone – Finanziamento del Ministero della Transizione Ecologica: gli interventi previsti

    Crotone avvia il suo percorso green con misure che facilitano l’adattamento climatico attraverso questo finanziamento del Ministero per la Transizione Ecologica, per un importo pari a circa € 450.000.

    Gli interventi previsti nell’ambito del finanziamento consistono in:

    – rimboschimento nell’area posta a monte di via Leonardo Gallucci con la realizzazione di una vasca di accumulo dell’acqua piovana per l’irrigazione delle aree verdi;

    – realizzazione, in corrispondenza degli stalli del parcheggio posta tra l’antistadio e via Giovanni Paolo II, di nuova pavimentazione drenante in sostituzione di quella esistente;

    – conversione di due rotatorie presenti lungo i viali della città di Crotone in giardini di pioggia (Rain Garden) per aumentare la capacità di invaso del reticolo minore;

    – realizzazione di studi propedeutici al Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile per aumentare il quadro delle conoscenze sugli effetti locali dei cambiamenti climatici;

    – implementazione di un sistema di monitoraggio e previsione finalizzato alla gestione degli eventi climatici estemi (piogge intense, alluvioni e ondate di calore).

    Gli interventi previsti permettono in primo luogo di aumentare le caratteristiche di permeabilità dei suoli urbani limitando i deflussi superficiali e i fenomeni di allagamento.

    In secondo luogo forniscono dei volumi d’acqua che è possibile reimpiegare come per l’irrigazione del verde pubblico.

    L’intervento di rimboschimento offre un duplice vantaggio, migliorando la risposta idrologica del sistema idrografico dell’area di intervento e diminuendo l’effetto isola di calore.

    I giardini di pioggia producono anche un benefico effetto sulla qualità delle acque piovane scaricate in mare sfruttando il potere autodepurativo della vegetazione.

    Gli studi ed il sistema di monitoraggio previsti permettono infine di avere una maggiore conoscenza dei cambiamenti climatici necessaria per meglio gestire i loro effetti sul territorio.