• Home / CITTA / Crotone / Abusivismo edilizio: sequestrato camping “Marinella” a Isola Capo Rizzuto

    Abusivismo edilizio: sequestrato camping “Marinella” a Isola Capo Rizzuto

    I Carabinieri per la Tutela Ambientale e la Transizione Ecologica, con il supporto dell’Arma territoriale, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo delle strutture abitative e ricreative ubicate all’interno del Villaggio Camping “Marinella” di Isola Capo Rizzuto sulla costa ionica della provincia di Crotone. Alla base del provvedimento, emesso dal Gip di Crotone su richiesta della Procura, ci sarebbero degli abusi edilizi.

    Sono 30 gli indagati nell’inchiesta “Vista Mare” che ha portato al sequestro preventivo delle strutture abitative e ricreative nel Villaggio Camping “Marinella” di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. Il complesso turistico, che si è stratificato nel corso degli anni, presentava tutte le caratteristiche di una struttura ricettiva con i requisiti di uno stabile insediamento residenziale, poichè erano state realizzate opere edilizie e di urbanizzazione primarie tipiche degli edifici a scopo residenziale. Gli indagati, infatti, al posto di “case mobili”, a temporalità stagionale, avevano realizzato strutture abitative fisse, consolidandole con opere in muratura e ampliamenti volumetrici, quali verande e terrazze, non autorizzati, dotate di condizionatori d’aria e sistema di ricezione Tv satellitare, con collegamenti a utenze di rete elettrica, idrica e gas, e per di più con attivazione di scarichi abusivi delle acque nere all’interno della pubblica fognatura.