• Home / CITTA / Crotone / Crotone – Settimana della cultura castellese

    Crotone – Settimana della cultura castellese

    Tutto è pronto per la 7° edizione della SETTIMANA DELLA CULTURA.

    Anche quest’anno l’associazione castellese “Associazione Culturale Leonardo da Vinci”, nonostante le difficoltà che la pandemia ha portato nell’anno passato, è riuscita a concludere le collaborazioni e i programmi annuali racchiudendoli nell’ormai noto evento storicizzato, finanziato dalla regione Calabria, Unione Europea e Repubblica Italiana.
    Un ventaglio di nomi che saranno ospiti nel piccolo borgo di Le Castella, eccellenze che l’associazione ha subito reso note attraverso i social e che si appresta a premiare nelle serate del 21, 22 e 23 agosto 2021. Solida la collaborazione anche per la Settimana Edizione del Maestro Orafo Michele AFFIDATO, partner ufficiale della serata del 21 agosto “LA PORTA D’ARGENTO – Premio di Isola di Capo Rizzuto” avviata già nel 2019 e che vede premiare le eccellenze calabresi che hanno portato alto il nome della terra madre a livello nazionale ed internazionale: Daniela FAZZOLARI , Massimiliano MIRABELLI, Amalia BRUNI, Azzurra DI LORENZO, Maria Assunta SCALZI e Giovanni MACRÌ . La conduzione della serata è affidata Veronica MAYA, nota conduttrice di Rai 2.
    La cultura è il perno attorno a cui ruota il lavoro costante dell’associazione e gli appuntamenti culturali della SETTIMANA DELLA CULTURA. Il 22 agosto, infatti, sarà il ” IL VOLTO DELLA CULTURA-Premio #seminiamocultura” del Maestro Elio MALENA a premiare le menti culturali calabresi che lavorano per promuovere l’identità della nostra terra : Giuseppe SOMMARIO , Daniele CASTRIZIO, Paolo PANCARI DORIA, Teresa CARDACE, Fabio MANCUSO e Daniele RUGGIERO.
    Siamo nati con l’intento non di mostrarci ma di mostrare quanto questa terra sia ricca di gente eccelsa e artisti che spesso non sono profeti in propria patria. Ecco credo che per primi dobbiamo captare la grandezza culturale, artistica ed intellettuale per poi presentarle al di fuori ” afferma il presidente dell’associazione dott.ssa Giglio Sandra.
    ” L’impegno culturale – prosegue il vicepresidente e consultore della regione Calabria per la Germania Silvestro Parise – deve essere costante e lavorato perché fare cultura è una responsabilità che si ha nei confronti della comunità nazionale e per questo che ci impegniamo affinché il nostro lavoro diventi promozione e non solo locale. Infatti giorno 20 sarà la serata della METACONFERENZA SUI BRONZI DI RIACE a cura del professor Daniele Castrizio. I turisti sono affamati della nostra straordinaria storia e noi dobbiamo dare loro il mezzo per conoscerla ”
    ” La rete collaborativa è di fondamentale importanza per crescere insieme. Il nostro evento ha avuto il patrocinio logistico dei comuni capofila di ISOLA DI CAPO RIZZUTO, CROTONE e CIRÒ ma anche
    Torre Melissa, Santa Severina, Rocca di Neto, Reggio Calabria, Tropea e la città di Vinci, con cui collaboriamo da 2 anni, hanno abbracciato il nostro progetto. Una rete fatta di donne e uomini, associazioni e imprenditori che ci permette di crescere anno per anno. La cultura deve diventare anche motivo di indotto economico per un territorio e con la SETTIMANA DELLA CULTURA lavorare con gli operatori locali (ristoranti, alberghi, servizi di trasporto) diventa fondamentale per la buona riuscita dell’evento ” afferma il segretario dell’associazione Antonio Astorino.
    L’associazione, che da anni ha aperto collaborazioni con altre realtà comunale della Regione Calabria, ha quest’anno inserito il “PREMIO POSEIDON’’ – Ambiente, tutela e archeologia.
    Nella sera del 23 agosto.” Non possiamo pensare al nostro territorio solo come eredità culturale di glorioso passato. L’attenzione al paesaggio, alla sua scoperta e alla sua tutela” – afferma il presidente – “è imprescindibile dal fare cultura. Ringrazio una delle eccellenze del nostro territorio riconosciuto con registro regionale , il Maestro ceramista Emanuel Vizzacchero, creatore del Premio POSEIDON e delle Tavole Storiche, altro elemento che si aggiunge al nostro borgo e che racchiude arte e tecnologia per raccontano la nostra storia.”
    Un ricco calendario che annovera, tra gli appuntamenti, anche: la” MOSTRA INTERNAZIONALE di Pittura a Cirò con artisti da diverse nazionalità.