• Home / CITTA / Crotone / Isola Capo Rizzuto, il sindaco incontra il presidente della Provincia per parlare di strade

    Isola Capo Rizzuto, il sindaco incontra il presidente della Provincia per parlare di strade

    Oltre che ad asfaltare e sistemare diverse tratti di strade comunali, a Isola Capo Rizzuto i lavori di sistemazione stanno interessando anche le strade provinciali, grazie soprattutto all’impegno del presidente, dottor Giuseppe Dell’Aquila.

    Dell’Aquila si è recato sul territorio di Isola nella giornata di lunedì 20 luglio per verificare lo stato dei lavori che in questo momento stanno interessando la SP 46 (strada per Capo Rizzuto) con il ripristino del manto in alcuni punti e la sistemazione di buche in altri.

    In seguito, su invito del sindaco, il presidente si è recato negli uffici comunali per discutere, insieme al primo cittadino, di altre problematiche inerenti le strade provinciali del territorio.

    Il sindaco Maria Grazia Vittimberga racconta, in breve, com’è andato l’incontro:

    “E’ stato molto positivo – afferma la Vittimberga – il presidente ha preso impegni importanti per il nostro territorio annunciando che gli interventi, da qui a breve, riguarderanno tutte le strade provinciali che attraversano Isola Capo Rizzuto”. “L’amministrazione provinciale – continua il sindaco – ha preso l’impegno dieseguire in tempi brevi i lavori di maggiori criticità, come il completamento della SP 46 con la segnaletica orizzontale e l’illuminazione; stessi lavori saranno eseguiti anche sulle SP 43 e 44 per Le Castella, su quest’ultima verrà finalmente perfezionata l’illuminazione al bivio d’ingresso sulla statale 106 e proseguendo verso il sottopasso”. “Altra urgenza – dichiara ancora il primo cittadino – riguarda la SP 50, ovvero la strada per Capo Colonna che sarà interessata da un cospicuo ripristino del manto stradale. Insomma – conclude il Sindaco – il presidente ha preso impegni importanti per il nostro territorio che richiedono un notevole sforzo economico nonostante le note condizioni economiche in cui versa l’ente provincia. Per questo lo ringraziamo e ci auguriamo che i lavori vengano avviati il prima possibile”