• Crotone, protesta interinali Asp: “Regione ci convochi”

    I lavoratori interinali dell’Asp di Crotone che manifestano contro il mancato rinnovo dei loro contratti di lavoro scaduti da giorni manterranno lo stato di agitazione e proseguiranno nella loro

    protesta fino a quando non sarà fissato un incontro al Dipartimento regionale della Salute. E’ la decisione maturata al termine di un’assemblea dei lavoratori dopo che, in mattinata, si era svolta una riunione in prefettura con i rappresentanti di Cgil e Cisl, dei lavoratori, il sindaco della città e il commissario straordinario dell’Asp. “Nella riunione – riporta una nota di Cgil e Cisl – è stato ribadito e rimarcato che, nonostante l’istituto della mobilità in deroga non può essere considerato una soluzione per i lavoratori, i quali, attraverso la loro attività garantiscono servizi essenziali per il diritto alla salute della collettività, allo stato attuale non vi è alcuna certezza sulla prosecuzione dello stesso istituto scaduto il 28 febbraio. Pertanto, oltre a determinarsi affinché la situazione della mobilità in deroga si sblocchi in tempi rapidi, le parti hanno convenuto di attivare con urgenza un incontro col Dipartimento regionale della Salute allo scopo di far assumere, allo stesso, sia il problema dei lavoratori in protesta, attraverso la previsione di percorsi di stabilizzazione, che del diritto alla salute della comunità oggi garantito anche dall’attività lavoratori”. (ANSA).

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.