• Home / CITTA / Crotone / Crotone: Compagnia dei democratici plaude a rappresentatività territorio crotonese in giunta

    Crotone: Compagnia dei democratici plaude a rappresentatività territorio crotonese in giunta

    Di seguito la nota diffusa dalla Compagnia dei democratici

    Dopo aver  appreso del varo della giunta regionale, la CdD intende attraverso i suoi dirigenti provinciali, Carluccio – Ceraudo e Samà, confermare  quanto affermato in altre circostanze:  il suo ruolo di movimento autonomo dedito alle risoluzione delle

      problematiche del territorio, augurandosi naturalmente che la situazione economica della provincia di Crotone possa incominciare a vedere un bagliore di luce, considerato che  per la prima volta Crotone ha  una ragguardevole rappresentanza all’interno del neo Consiglio Regionale e una significativa presenza in Giunta con  uomini della nostra realtà, addirittura la Vice presidenza  dell’esecutivo. Preso atto di ciò,  la CdD  invita i rappresentanti  di riferimento  del nostro territorio a lavorare per il bene comune della provincia  cercando di essere coesi  e determinati  e finalmente  propositivi, avendo come unico scopo  le sorti  della Calabria e del   Crotonese in particolare.

    Sicuramente i  temi da affrontare sono tantissimi, partendo dal mondo della Pmi , con progetti e soluzioni che possano finalmente rilanciare un territorio che per anni è stato di riferimento per tutta la Calabria, ma sul quale ormai da troppo tempo è calato un buio pesto, nell’indifferenza più totale di tutti gli addetti ai lavori.

    La CdD immagina un impegno particolare almeno su tre quattro punti che potrebbero far rinascere sia economicamente che socialmente questa nostra Provincia.

    Rilanciare il turismo dovrebbe essere un impegno  scontato  preso atto che la Provincia di Crotone ha  tutte le carte in regola senza  nulla da invidiare  alle località turistiche più affermate e conosciute, sfruttando al massimo le  infrastrutture presenti e  incentivando la nascita di consorzi, associazioni  e quant’altro possa produrre nuove iniziative.

    L’avvio e la  gestione della bonifica più volte sottolineata nei nostri interventi, nella quale bisognerà utilizzare le maestranze e le imprese locali  per far si che diventi anche uno sbocco di lavoro per i tanti disoccupati e precari della Provincia, certamente dovrà essere un’ obiettivo prioritario per il neo assessore Pugliano.

    Altro punto focale  da affrontare con una certa urgenza sono tutte le vertenze  sindacali con  quelle aziende che rischiano di sparire dal panorama socio –economico  crotonese con la perdita di tantissimi posti di lavoro.

    Va fermata la fuga dei nostri giovani  istituendo borse di studio ed incentivi affinchè  questi  ragazzi decidano di impegnarsi  nella propria Regione, anziché esportare le loro intelligenze ed intraprendenza altrove, così come avviene ormai da sempre.

    Un invito diretto al Governatore Scopelliti, avendo avocato a sé la delega alla sanità, è quello di abolire da subito il ticket sanitario dando un primo segnale di disponibilità e di attenzione ai più bisognosi.

    Pertanto con la speranza che almeno sui punti più importanti ci sia un impegno unanime e condiviso,  augurando un buon lavoro alla nuova Giunta  Regionale,  la CdD  si rende disponibile  per  eventuali  incontri o iniziative   che siano   costruttivi e propedeutici alla crescita per l’intero territorio calabrese.

    Nei prossimi giorni con la riorganizzazione del Movimento verrà redatto una programma di massima su cui tutti i nostri rappresentanti dovranno impegnarsi nell’ambito di questa provincia, ognuno per la sua parte e per il proprio ruolo e competenza.

    Antonio Samà- Domenico Ceraudo – Nicodemo Carluccio

    Ufficio di Presidenza Provinciale