• Home / CITTA / Crotone / Crotone, 11enne ucciso i genitori: “Ora aspettiamo condanne”

    Crotone, 11enne ucciso i genitori: “Ora aspettiamo condanne”

    “Ringrazio le forze dell’ordine, che ci sono state vicine anche con umanita'”: questo il primo commento di Francesca Gabriele, la mamma del piccolo Domenico, il bambino di 11 anni ucciso nella strage del campo

    di calcetto, appena appresa la notizia che i carabinieri del comando provinciale di Crotone avevano scoprto gli autori della sparatoria. A comunicargli per primo la notizia al telefono e’ stato, questa mattina presto, il maggiore Luigi Di Santo, comandante del reparto operativo dell’Arma che ha svolto le indagini sul delitto. “Tutti chiamano al telefono – ha aggiunto la donna – vengono a casa contenti perche’ iniziano a credere nella giustizia. Anche io ci credo, l’ho sempre fatto, anche nei peggiori momenti di scoraggiamento, ma avro’ pace soltanto dopo il processo, quando sentiro’ la sentenza di condanna. La giustizia deve essere fatta fino in fondo, mio figlio deve avere giustizia”. Sulla stessa scia anche il papa’ di Domenico, Giovanni Gabriele: “Ora continuiamo con piu’ coraggio ad aspettare giustizia, la condanna di chi ha sparato. Intanto diciamo grazie alle forze dell’ordine e ribadiamo che ci costituiremo parte civile”.