• Home / CITTA / Crotone / Reggio Emilia: viale intitolato “Città di Cutro”

    Reggio Emilia: viale intitolato “Città di Cutro”

    Una nuova strada di Reggio Emilia e’ stata intitolata oggi alla “Citta’ di Cutro”, importante centro urbano in provincia di Crotone, legato a Reggio da amicizia e da una collaborazione nata agli inizi degli anni Sessanta con l’immigrazione nel capoluogo emiliano di giovani cutresi, per lavoro. La comunita’ di origine cutrese a Reggio Emilia conta oggi circa 5.000 persone, quelle nate a Cutro e poi emigrate, i loro figli e nipoti, tanti dei quali nati a Reggio. Il viale intitolato alla citta’ calabrese e’ un importante e frequentato asse di collegamento fra la tangenziale Nord di Reggio Emilia, la strada statale che porta da una parte al centro storico e dall’altra ai comuni della Bassa pianura verso il Po (via dei Gonzaga), il casello dell’autostrada del Sole e il viale Trattati di Roma caratterizzato dai tre ponti firmati dall’architetto Santiago Calatrava. Via Citta’ di Cutro ha una lunghezza di circa un chilometro ed e’ organizzata con due corsie per senso di marcia per la quasi totalita’ del suo sviluppo. Alla cerimonia sono intervenuti il sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio e il sindaco di Cutro, Salvatore Migale, oltre a vari rappresentanti della citta’ emiliana e di quella cutrese. “L’intitolazione di questa strada, uno degli ingressi principali a Reggio, alla Citta’ di Cutro – ha detto il sindaco Delrio – e’ un segno ulteriore che sottolinea l’amicizia e la collaborazione tra le due citta’, i cui abitanti hanno intrecciato la loro storia dall’inizio degli anni Sessanta. Arrivarono a Reggio giovani e famiglie con spirito di iniziativa e voglia di lavorare: essi hanno costituito nel tempo una parte importante del nostro tessuto economico e sociale. Reggio e’ divenuta la loro citta’, sebbene il legame con Cutro continui ad essere molto forte e vitale”. “Reggio e Cutro – ha commentato da canto suo il sindaco di Cutro, Migale – hanno realizzato negli anni un rapporto basato sull’accoglienza e il lavoro, nella legalita’ e nella trasparenza. Credo che per il futuro potremo porci nuovi obiettivi, anche di scambio e sviluppo economico, considerate fra l’altro le risorse che il territorio cutrese propone”. A Cutro, in Calabria, esiste gia’ una piazza dedicata a Reggio Emilia, quella da cui parte la corriera per Reggio. Ora anche Reggio ha una strada dedicata a Cutro. (AGI)