• Home / CITTA / Crotone / Crotone Calcio: comincia la stagione di B

    Crotone Calcio: comincia la stagione di B

    E’ un Crotone giovane quello che si appresta ad affrontare, per la settima volta, il campionato di serie B dopo la vittoria nei play off di prima divisione con Arezzo e Benevento. La squadra parte oggi per la sede del ritiro di Trepido’, localita’ nel comune di Cotronei, nella Sila crotonese. Ventiquattro per ora i calciatori agli ordini di Franco Lerda. Il ritiro (dal 18 luglio all’8 agosto) prevede due allenamenti quotidiani con giornate di recupero ed una pausa di due giorni dopo il 31 luglio. Il 27 luglio, a Crotone, e’ in programma la presentazione ufficiale. Crotone si presenta a questa nuova avventura in serie B con una politica molto oculata. Il primo risultato raggiunto e’ stata l’iscrizione al campionato ottenuta grazie ad alcune cessioni e ad un aumento di capitale che ha permesso di chiudere in pareggio il bilancio. ”E’ stata la nostra vittoria piu’ importante” ha detto il presidente, Salvatore Gualtieri, che ha raggiunto la promozione al primo anno alla guida del sodalizio calabrese. Anche il mercato, finora, ha seguito questa filosofia puntando soprattutto su calciatori giovani ma di talento. Sono arrivati alcuni dei migliori elementi delle squadre primavera e ragazzi che, dopo esperienze in serie A e B, cercano l’affermazione definitiva. ”Siamo molto soddisfatti – ha detto Gualtieri -. Abbiamo costruito questo gruppo puntando su giovani importanti. Il solito metodo del Crotone per avere calciatori motivati. Vedendo questi ragazzi e conoscendo mister Lerda posso dire che sara’ difficile per tutti venire a vincere a Crotone”. Lerda, esordiente in serie B, conferma che tutto procede secondo il programma ed attende gli ultimi rinforzi: ”Stiamo costruendo una squadra con tanti ragazzi che vogliono mettersi in mostra. Ci manca ancora qualcosa e stiamo cercando con la societa’ dei calciatori che ci possano dare qualita’ ed esperienza, anche se non e’ escluso che arrivi qualche altro giovane di talento”. (ANSA).