• Home / CITTA / Cosenza / Upvivium, al via il concorso enogastronomico a KM 0

    Upvivium, al via il concorso enogastronomico a KM 0

    Upvivium, al via il concorso per i ristoratori e i produttori agroalimentari delle Riserve della Biosfera italiane. Per partecipare alla fase locale sono aperte le adesioni fino al prossimo 26 settembre. Curcio: «Occasione giusta per far conoscere il nostro territorio e valorizzarne i prodotti»

    Un concorso gastronomico per i ristoratori e i produttori agroalimentari delle Riserve della Biosfera italiane. Si chiama Upvivium e, dopo due anni di fermo dovuti all’emergenza sanitaria, ritorna con l’edizione 2022.

    L’evento vuole, più in particolare, favorire e incrementare l’utilizzo dei prodotti locali, da valorizzare anche all’insegna della promozione del turismo. Dunque, la Riserva della Biosfera Mab Unesco “Sila”, aderendo all’iniziativa nazionale, chiama, attraverso il bando rintracciabile sul sito ufficiale dell’Ente Parco, a partecipare i ristoratori e i produttori del territorio. Per aderire c’è tempo fino al prossimo 26 settembre (entro le ore 12): basta preparare un piatto, valorizzando la patata silana Igp e associarvi una bevanda, per provare a vincere la fase locale del concorso, promosso dal Parco Nazionale della Sila, con il sostegno di diversi partner, quali la Camera di Commercio di Cosenza, il Gal Sila, il Gal Kroton, Sila Meravigliosa, Destinazione Sila, Consorzio della Patata della Sila e quant’altri.

    Proprio tale fase locale si terrà negli spazi dell’Istituto Alberghiero “Leonardo Da Vinci” di San Giovanni in Fiore, diretto da Pasquale Succurro. A coordinare i lavori sarà, nella specie, il professore Francesco Mazzotta, docente di cucina nonché chef della Federazione Italiana Cuochi. «Upvivium – dichiara il docente – è l’occasione giusta per valorizzare e promuove i prodotti del nostro territorio: questo è anche un modo per avvicinare i nostri ragazzi al mondo della cucina e della ristorazione, facendoli confrontare con chi quotidianamente opera nel settore».

    I vincitori della fase locale accederanno, inoltre, a quella nazionale che si terrà il 30 novembre presso la sede di Alma, prestigiosa scuola di cucina italiana di Colorno. «Tutto l’Ente Parco è assai entusiasta della ripresa di questo evento – commenta il presidente dott. Francesco Curcio – Un appuntamento che mira anche e soprattutto a far conoscere i nostri straordinari territori. Invitiamo, pertanto, i ristoratori e i produttori a rispondere in gran numero al nostro avviso. Buon Upvivium a tutti!».

    Tutti i dettagli sono rintracciabili sul sito dell’Ente Parco Nazionale della Sila nella sezione Avvisi (https://www.parcosila.it/it/l-ente/avvisi/upvivium-2022.html).