• Home / CITTA / Cosenza / Sequestrate attrezzature balneari a Fuscaldo

    Sequestrate attrezzature balneari a Fuscaldo

    Nuovo sequestro di attrezzature balneari lungo la costa tirrenica cosentina.
    Nella scorsa notte, personale militare della Guardia Costiera di Cetraro e di
    Paola, congiuntamente ai militari della Stazione Carabinieri del Comune di
    Fuscaldo, hanno posto sotto sequestro circa 180 attrezzature balneari,
    abusivamente lasciate per giorni come “segnaposto” sulla spiaggia di
    Fuscaldo.

    L’operazione notturna dei militari della Guardia Costiera e dei Carabinieri,
    nata dalle diverse segnalazioni ricevute nei giorni scorsi, ha consentito di
    restituire alla collettività circa 1.500 mq di suolo demaniale marittimo.
    L’intervento odierno si colloca nella più ampia Operazione “Mare Sicuro 2022”
    disposta dal Comando Generale della Guardia Costiera e fa eco ad
    un’analoga attività eseguita nelle stesse ore, sempre dal personale dell’Ufficio
    Circondariale Marittimo di Cetraro, lungo il litorale del Comune di Bonifati
    dove sono stati liberati circa 3.000 mq di spiaggia abusivamente occupata da
    220 attrezzature tra sdraio, ombrelloni, tavolini e suppellettili di vario tipo che
    ne impedivano il libero l’utilizzo.
    La vigilanza della Guardia Costiera continuerà lungo il litorale di competenza
    per tutta la stagione estiva, allo scopo di assicurare la salvaguardia della vita
    umana in mare ed il corretto utilizzo del pubblico demanio marittimo, nel
    rispetto dell’ambiente, della sicurezza della navigazione e della pubblica
    incolumità.
    Si ricorda che per segnalare comportamenti illeciti o situazioni dubbie sono
    attivi, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il numero di centralino della Sala Operativa
    0982.971415 / 0982.999495, la casella di posta elettronica
    uccetraro@mit.gov.it e la casella p.e.c. cp-cetraro@pec.mit.gov.it mentre, per
    le sole emergenze in mare, il Numero Blu 1530.-