• Home / CITTA / Cosenza / Mare sporco Tirreno. Le 25 associazioni dell’Alleanza preparano sit-in ai depuratori

    Mare sporco Tirreno. Le 25 associazioni dell’Alleanza preparano sit-in ai depuratori

    Sono 25 tra associazioni e comitati ambientalisti e a maggio si daranno appuntamento davanti ai principali depuratori della costa tirrenica cosentina. L’Alleanza per salvare il mare vuole così richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul problema del mare sporco. Già dallo scorso autunno la rete ambientalista sta portando avanti un’interlocuzione con le istituzioni, in particolare con i comuni che sono preposti a garantire una corretta depurazione delle acque e con l’Arpacal che invece ha un ruolo di controllo e monitoraggio. I volontari hanno incontrato anche l’assessore regionale, Sergio De Caprio che si è mostrato attento e sensibile alla questione e il direttore scientifico dell’Arpacal, Michelangelo Iannone. Da questi primi incontri le associazioni attendono segni tangibili di cambiamento, affinché avvenga una svolta, non più rinviabile, nella gestione del sistema di depurazione.