• Home / CITTA / Cosenza / Trent’anni di attività del centro antiviolenza “R. Lanzino”

    Trent’anni di attività del centro antiviolenza “R. Lanzino”

    Oggi, più che mai, sosteniamo i centri antiviolenza, supportiamo chi si trova a subire maltrattamenti ed adoperiamoci affinché la parità dei generi e i processi di autodeterminazione trovino nelle istituzioni terreno fertile per diffondersi”: lo afferma il sindaco di Rende Marcello Manna in occasione dei trent’anni di attività del centro contro la violenza alle donne “R. Lanzino” che ha da poco lanciato una campagna di sensibilizzazione al tema e di sostegno alle attività di supporto al percorso di fuoriuscita dalla violenza delle vittime.

    La stessa Lisa Sorrentino, fresca di delega alle pari opportunità, ha sottolineato come: “sostenere la campagna lanciata dal “Lanzino” sia obbligo morale, oltre che istituzionale. La violenza contro le donne è un fenomeno diffuso, sistemico e trasversale. Dal 1988, il centro è un riferimento fondamentale per le donne vittime di violenza che grazie al lavoro delle operatrici si sentono tutelate, non giudicate e accompagnate in un percorso di giustizia e di consapevolezza. L’emergenza sanitaria in atto ha fatto registrare un aumento esponenziale dei casi di violenza domestica. Per questo è fondamentale la prevenzione e la diffusione di una cultura paritaria attraverso azioni di rete volte ad innescare meccanismi di cambiamento sociale e culturale sostenibili nel tempo.

    Sarà possibile sostenere le attività del centro acquistando la t-shirt #30primavere tramite il link https://gofundme.com/f/30primavereunfondoperrinascere.