• Home / CITTA / Cosenza / Nuova nave RFI, arriva il sostegno dai Frati Minimi del Santuario Regionale di Paola

    Nuova nave RFI, arriva il sostegno dai Frati Minimi del Santuario Regionale di Paola

    Con una lettera arrivata ieri in Associazione, la Comunità dei Frati Minimi del Santuario Regionale di Paola ha espresso il proprio sostegno alla richiesta di intitolare la nuova nave traghetto RFI a San Francesco di Paola:
    com’è noto, l’Associazione Ferrovie Siciliane ha formalmente chiesto a RFI il cambio del nome del prossimo traghetto attualmente in costruzione a Genova da Iginia al ben più significativo San Francesco di Paola.

    Riportiamo con piacere le parole di Padre Francesco M. Trebisonda, Correttore Provinciale della Comunità dei Minimi del Santuario Regionale di Paola:
    “Considerato con attenzione quanto finora ampiamente descritto, volendo unire la nostra voce alla petizione promossa dai membri dell’Associazione Ferrovie Siciliane, al fine di continuare a consegnare alla memoria dei posteri il glorioso nome del
    S. Taumaturgo Paolano, tutta la comunità dei Frati Minimi del Santuario Regionale di Paola, unitamente ai fedeli e devoti del Santo residenti in Italia e nel Mondo, è lieta di accogliere, promuovere,
    accompagnare e sostenere la felice iniziativa di intitolare la nuova nave traghetto RFI Iginia a S. Francesco di Paola, Patrono della Calabria e della Sicilia, nonché Celeste Protettore della Gente di Mare italiana.”

    L’Associazione Ferrovie Siciliane, a nome del suo presidente, Giovanni Russo, esprime il più vivo ringraziamento alla Comunità del Santuario Regionale di Paola per il prezioso sostegno ricevuto,
    fiduciosi che RFI accolga prontamente la richiesta di assegnare al nuovo traghetto ferroviario il nome di San Francesco di Paola: un nome illustre, con delle profonde valenze storiche per tutto il territorio dello Stretto, e per l’intera marineria italiana.