• Home / CITTA / Cosenza / Doppia preferenza di genere, il sindaco di Rende Manna: “la Calabria si adeguava ad una rappresentanza equa e al rispetto della democrazia paritaria”

    Doppia preferenza di genere, il sindaco di Rende Manna: “la Calabria si adeguava ad una rappresentanza equa e al rispetto della democrazia paritaria”

    “ Una legge che serve a sancire un obbligo istituzionale che è ancor prima costituzionale: da oggi anche la Calabria si adegua con l’approvazione della doppia preferenza di genere ad una rappresentanza equa e al rispetto della democrazia paritaria”.
    Il sindaco di Rende Marcello Manna ha così commentato l’approvazione da parte del consiglio regionale della legge sul riequilibrio di genere.
    “La nostra regione, ora più che mai, ha bisogno della presenza più incisiva delle donne nella vita politica, culturale e sociale della Calabria”, ha proseguito il primo cittadino che ha sempre appoggiato l’iter portato avanti dalle attiviste: “la nostra città ha da sempre appoggiato il percorso bipartisan intrapreso dalle forze politiche per promuovere l’iniziativa assunta oramai da quasi tutte le regioni d’Italia. Con l’ex assessora alle pari opportunità Marina Pasqua ci facemmo promotori approvando in consiglio comunale la proposta di legge sull’introduzione della doppia preferenza di genere”.
    “Finalmente anche in Calabria si riconosce la pari rappresentanza in seno alle istituzioni. Auspichiamo che il percorso intrapreso porti a quel cambiamento culturale necessario ad ottenere l’effettiva parità tra generi”, ha concluso Manna.