• Home / CALABRIA / Cosenza – Scuola, più spazi e sicurezza

    Cosenza – Scuola, più spazi e sicurezza

    Prevenzione Covid-19, in vista della ripresa delle attività didattiche a settembre, l’Amministrazione Comunale non ha lesinato sforzi né tempi per individuare e mettere in atto soluzioni concrete ed efficaci.

    Intercettati, quindi, oltre 500 mila euro di fondi extra bilancio per interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule, sono già stati affidati gli incarichi, è stato approvato il progetto e si sta procedendo con gli appalti.
    È quanto fa sapere l’assessore all’uso e assetto del territorio Tatiana Novello informando con il Sindaco Flavio Stasi che la Giunta Municipale ha approvato la scheda sintetica dei lavori e delle forniture. Gli istituti comprensivi cittadini saranno divisi in 5 lotti sui quali saranno investiti i relativi fondi ministeriali richiesti ed ottenuti in tempi record e pari a 520 mila euro.
    Il documento approvato tiene conto della necessità di garantire misure di prevenzione, delle criticità segnalate dai dirigenti scolastici e, nell’ottica delle linee governative, mira a garantire spazi maggiori e più sicuri.
    Questa fase – fa sapere inoltre la Novello – segue, tra le altre, a quelle relative all’indizione da parte dell’Amministrazione Comunale di diversi tavoli tecnici; la convocazione della conferenza di servizi; la raccolta delle priorità individuate dai dirigenti scolastici dei 9 istituti comprensivi.
    Considerata la tempistica ristretta (30 giorni) per l’esecuzione degli interventi in vista della riapertura di settembre delle scuole ed alla luce della dislocazione dei plessi scolastici nel territorio, il progetto è stato suddiviso in lotti funzionali, geograficamente individuati sia in base all’area urbana di appartenenza (Corigliano e Rossano) sia per la vicinanza dei vari plessi fra loro. I progettisti sono stati scelti con criteri di rotazione. Nella progettazione, definiti i lavori di distanziamento, sicurezza ed igiene, una somma residua (pari il 20%) è stata redistribuita su alcuni istituti che necessitavano di maggiori lavori. Sono state convocate 5 ditte e si è proceduto al sorteggio. L’affidamento verrà effettuato con i poteri commissariali dei sindaci in materia di edilizia scolastica.
    Rientrano nel primo lotto gli istituti comprensivi Rossano 1 e Rossano 2. Fanno parte del 2° lotto l’istituto comprensivo Rossano 3 e Rossano 4 Amarelli. – Leonetti ed Erodoto rappresentano il 3° lotto. Nel quarto lotto rientrano gli istituti comprensivi Guidi e Tieri; nel 5° l’istituto Don Bosco.