• Home / CITTA / Cosenza / Welfare resiliente: a Rende la presentazione della campagna 5×1000 della Terra di Piero

    Welfare resiliente: a Rende la presentazione della campagna 5×1000 della Terra di Piero

    Parte da Rende la rete di servizi turistico-economici che metterà insieme l’intera area urbana.
    Su sollecitazione dell’assessore Domenico Ziccarelli, l’amministrazione Manna ha infatti promosso l’incontro preliminare che stamane nel municipio di Rende ha visto dialogare enti locali e comparto turistico.
    “Abbiamo pensato che, in tempo di crisi economica così strutturale, fosse necessario andare aldilà dei confini di appartenenza per sostenere un settore che è trasversale ad altri e che paga e pagherà gli effetti di questa pandemia ancora per molto tempo. È compito di noi amministratori farci portavoce anche dinanzi al governo provinciale, regionale e nazionale delle istanze degli operatori turistici”, ha affermato Ziccarelli facendosi portavoce delle comuni intenzioni da parte degli altri amministratori locali presenti.
    Oltre agli assessori Rosaria Succurro per il comune di Cosenza, Nicoletta Perrotti per quello di Castrolibero, Gerardo Molinari per il municipio di Montalto Uffugo e al sindaco di San Fili Antonio Argentino, c’erano stamane anche Sarino Branda, direttore di Confindustria Cosenza e Franco Napoli vicepresidente nazionale di CONFAPI, il consulente per l’area strategico-produttiva del comune di Rende Luigi Caruso, oltre ad alcuni imprenditori e gestori del settore alberghiero e delle strutture ricettive: “si è scelto finalmente di seguire la via della condivisone sinergica affinché ne tragga beneficio l’intera area urbana: valorizzare il nostro patrimonio culturale, artistico, religioso, architettonico, storico e ambientale vuol dire risollevare più settori produttivi. Oggi abbiamo gettato le basi per creare una associazione pubblico-privato che sostenga l’intera filiera turistica: già dal prossimo incontro coinvolgeremo tutti gli attori del settore e le associazioni di categoria, le sigle sindacali, guide turistiche e tour operator. L’idea è quella di offrire un unico pacchetto turistico rilanciando l’idea del sindaco Marcello Manna e dei primi cittadini dell’area urbana di realizzare un unico carnet di eventi per tutto il territorio: gli enti istituzionali e gli operatori economici potranno così lavorare ad azioni strategiche di rilancio del nostro territorio attraverso una rete che, naturalmente, dovrà estendersi anche agli altri comuni della nostra area. Per questo ci appelliamo agli altri amministratori degli enti locali dell’area urbana”, ha concluso l’assessore alle attività produttive del comune di Rende.