• Home / CITTA / Cosenza / COVID19: da Cosenza appello di mamma incinta per riaprire sale parto ai papà

    COVID19: da Cosenza appello di mamma incinta per riaprire sale parto ai papà

    Parte da Cosenza l’appello pubblico rivolto alla presidente della Regione Jole Santelli per la riapertura della sale parto ai futuri papà. L’appello, pubblicato su Change.org, arriva proprio da una futura mamma, Nausica Tucci: “Siamo donne che il #covid l’hanno vissuto in attesa. In attesa che passasse, in attesa di nuova vita. 

    Mentre da un giorno all’altro il mondo sembrava cambiare e non essere più lo stesso, siamo state discrete e silenziose, volutamente un po’ in disparte per alleviare il peso della preoccupazione che cresceva insieme alle nostre pance. Perché diventare mamma in tempo di pandemia ha significato imparare a preservarci dall’ansia e dalle paure, oltre che dal pericolo, per poter coltivare uno spazio dentro di noi che fosse sereno e luminoso come ogni vita merita, in ogni tempo che ci capita.”

    La petizione, che ha superato le 200 firme, chiede ai vertici regionali che la ripartenza a seguito dell’emergenza coronavirus coinvolga anche gli ospedali e che quindi sia data la possibilità ai futuri papà di assistere al parto: quando nasce un bambino non nasce solo una mamma, ma anche un papà, e una famiglia. È questo il punto da cui ripartire. Dalla nuova vita che chiede di essere accolta, tutelata, rispettata. Abbiamo riaperto estetiste e parrucchieri e possiamo andare al bar e al ristorante, a messa e in palestra e potremo andare al cinema e a teatro. Tutto giusto, se fatto nel rispetto dei nostri morti e con la cautela necessaria per i nostri vivi. Ma in un paese che riapre, chiediamo oggi di riaprire anche ai papà le sale parto per poter accogliere, insieme, il futuro che tutti stiamo aspettando! “

    Per maggiori informazioni:
    Change.org/RiapriamoAncheAiPapà