• Home / CITTA / Cosenza / Il Pd Cosenza si confronta sul futuro dell’Agricoltura calabrese

    Il Pd Cosenza si confronta sul futuro dell’Agricoltura calabrese

    La crisi determinata dal Coronavirus ha riportato al centro il valore fondamentale dell’agricoltura come veicolo di rinascita economica della Calabria. Appare dunque necessario creare un sistema di valorizzazione dei prodotti agricoli e di promozione del made in Calabria. Del resto si auspica che tale rilancio sia accompagnato sia dallo sviluppo della vocazione energetica della nostra regione, sia dal potenziamento della bioeconomia e dell’economia circolare. Un’altra fondamentale risorsa che non può essere dimenticata è da rinvenire nella promozione turistica delle nostre aree rurali attraverso un rinnovato sistema di accoglienza.  Infine, l’affermarsi di un modello sempre più diffuso di produzione biologica potrà consentire all’agricoltura di divenire l’elemento fondante di una nuova visione del mondo dopo il Coronavirus.

    Queste le premesse di un primo incontro di lavoro del forum agricoltura del Partito Democratico, coordinato da Maria Locanto, che si è tenuto lunedì 18 maggio alle ore 18 in videoconferenza con la partecipazione di tanti illustri e competenti partecipanti del mondo delle imprese agricole, delle associazioni di categoria, della politica. All’incontro hanno partecipato Giuseppe Giudiceandrea coordinatore dei Forum del Pd della provincia di Cosenza, il commissario della Federazione Pd Marco Miccoli e l’onorevole del Partito democratico Antonio Viscomi.

    Tanti gli spunti di riflessione, l’onorevole Viscomi nel suo intervento ha focalizzato l’attenzione sulla centralità dell’agricoltura nell’economia della nostra regione, sulle potenzialità che questo comparto ha e potrà avere sempre più in futuro, soprattutto se si avrà la lungimiranza di rafforzare dal punto di vista economico le aziende agricole di media e piccola dimensione.

    Queste, costituiscono, infatti, la caratteristica peculiare della produzione agricola in Calabria. La loro valorizzazione è legata alla capacità di unirsi in una rete di collaborazione e di reciproco sostegno, una grande alleanza in grado di accrescerne la competitività sui mercati internazionali, ricordando che proprio l’export ha tenuto in piedi negli ultimi anni, il Pil del nostro paese.

    Il coordinatore dei Forum Giuseppe Giudiceandrea ha sottolineato l’importanza dell’agricoltura biologica e la necessità di sostenere le aziende che decidono di lavorare in tale regime. Occorre che la politica intervenga in difesa del valore dei prodotti biologici garantendo un prezzo adeguato sul mercato come giusto riconoscimento della loro qualità.

    Il commissario della federazione Pd Marco Miccoli, nelle sue conclusioni, ha sottolineato come il tema della agricoltura e di quanto ad essa connesso dovrà essere al centro di un Green Deal europeo. Un nuovo piano economico che fornisca alle realtà rurali nuove opportunità economiche attraverso l’uso innovativo di  tecnologie di avanguardia, un grande progetto che possa valorizzare le risorse dei singoli territori guardando alla Calabria anche come polo energetico.