• Home / CITTA / Cosenza / A Crosia (CS) esposto il tricolore della speranza

    A Crosia (CS) esposto il tricolore della speranza

    Covid-19 e il tricolore della speranza. Un drappo, lungo più di otto metri, simboleggiante i colori dell’Italia è stato esposto sulla parete della Delegazione comunale di Mirto. Rimarrà lì per tutta la durata dell’emergenza rappresentando per tutti la forza che in queste settimane difficili sta affrontando il Paese, da Nord a Sud, nell’affrontare una guerra difficile contro un nemico invisibile.

     

    Quella dell’esposizione del tricolore sulla sede municipale di viale della Repubblica si è stata una vera e propria cerimonia, tenutasi ieri mattina (venerdì 10) e presieduta dal sindaco Antonio Russo. Ad accompagnare il Primo cittadino anche gli assessori Greco, Nigro ed Cinelli, il presidente del Consiglio comunale Francesco Russo ed il presidente di Federimprese Calabria C.L.A.A.I., Francesco Beraldi. Il drappo verde-bianco-rosso è stato issato dagli operai della squadra di manutenzione del comune e ad onorare i colori dell’Italia c’erano anche i carabinieri della locale stazione di Mirto, gli agenti della Polizia locale, i volontari della Croce rossa italiana – comitato di Mirto Crosia e i volontari Anta.

     

    «Esprimo sentito ringraziamento – dice il sindaco Russo – al presidente di Federimprese Calabria C.L.A.A.I. nonché nostro concittadino d’origine, Francesco Beraldi, che attraverso la sua associazione ha fornito nei giorni scorsi un quantitativo sufficiente di mascherine in dotazione agli uffici comunali e oggi anche questo imponente drappo tricolore che campeggerà sulla facciata della delegazione comunale e che vorrà essere per i cittadini un punto di riferimento di sicurezza e speranza. In questa battaglia contro il coronavirus non siamo soli».

     

    La grande bandiera è stata interamente cucita a mano dalle sapienti mani di Sabina, sarta dell’azienda Karisma di Nicola Zicchillo. Sabina e Nicola Zicchillo, inoltre, sempre su commissione di Federimprese Calabria C.L.A.A.I. hanno contribuito alla creazione ddi ulteriori 250 mascherine che sono state consegnate ieri al Comune di Crosia.

     

    Intanto nella cittadina traentina la macchina della solidarietà continua a far registrare una partecipazione sorprendente. E non solo da parte dei singoli cittadini. Sono tantissime, infatti, le aziende del territorio che in queste ore stanno partecipando alla maratona di solidarietà, promossa dall’Amministrazione comunale, e che stanno portando nelle dispende della Protezione civile tantissimi beni di prima necessità: dall’olio ai latticini, dall’acqua al pane per finire a tanti prodotti da scaffale, che saranno consegnati con i pacchi alimentari della spesa solidale. Non solo, nei giorni scorsi, la società Maiora Srl gestore dell’Interspar di Crosia Mirto ha donato al Comune 100 ticket dal valore complessivo di 500 euro che potranno essere spesi dai percettori del Bonus Spesa con un ulteriore 10% di sconto sulla merce acquistata; sconto, quest’ultimo, al quale hanno deciso di aderire ammirevolmente anche i supermercati MD e Conad.

     

    A proposito del Bonus Spesa, proprio stamani i volontari della Croce Rossa Italiana sta completando la consegna dei buoni alle famiglie di Crosia Mirto. I buoni potranno essere subito spesi per l’acquisto di beni di prima necessità nei supermercati del territorio che oggi (sabato 11) rimarranno aperti straordinariamente fino alle ore 20, considerata la chiusura totale delle attività commerciali (fatta eccezione per le farmacie) per le giornate di Domenica e Lunedì di Pasqua