• Home / CITTA / Cosenza / Morano Calabro – Al via mercoledì 19 marzo la disinfestazione dell’abitato

    Morano Calabro – Al via mercoledì 19 marzo la disinfestazione dell’abitato

    L’Amministrazione comunale ha affidato alla ditta Brutia la disinfestazione delle principali strade dell’abitato e la sanificazione degli uffici comunali. L’operazione avrà inizio mercoledì 18 marzo alle ore 9.00 e terminerà nel pomeriggio.

    «In un momento complicato, estremamente difficile e inatteso, continuiamo a lavorare senza sosta per il bene della comunità» afferma il sindaco Nicolò De Bartolo. «Abbiamo posto in atto tutte le misure preventive possibili e immaginabili, senza lesinare energie e risorse. Quest’ultimo intervento in ordine di tempo, in linea con ogni precedente iniziativa di tutela igienico-sanitaria, vuol essere l’ennesimo tentativo di contenere la diffusione del coronavirus, nemico subdolo, che minaccia l’umanità intera. Sappiamo tutti che le occasioni di contagio purtroppo si moltiplicano facilmente, soprattutto con le relazioni sociali, che nostro malgrado e con grande sofferenza siamo stati costretti a limitare in maniera perentoria. La privazione della libertà è probabilmente la peggior pena che un individuo possa subire. Ma lo abbiamo dovuto fare per il bene collettivo. Ed è per questo che oggi, in occasione della disinfestazione delle principali vie del paese e la sanificazione della sede municipale, sento il bisogno di ringraziare in primis tutti i cittadini, nessuno escluso, che con diligenza e spirito di collaborazione hanno saputo recepire i dolorosi ma indispensabili provvedimenti. In particolare siamo grati» continua De Bartolo «ai medici di base, con i quali manteniamo frequenti contatti; agli infermieri che non si sottraggono alla loro missione; alla locale farmacia e alle parafarmacie, che hanno attivato la consegna gratuita domiciliare dei farmaci; ai commercianti che adottando opportune cautele ci consentono di approvvigionarci dei beni essenziali e consegnano la spesa al domicilio delle persone sole o malate; alle forze dell’ordine che assicurano l’esecuzione delle norme di protezione varate a viario titolo e diverso livello; al Coc (Centro operativo comunale) e, in generale, ai dipendenti dell’Ente, che stanno servendo la comunità senza badare a orari. Preme, altresì» termina il sindaco «ringraziare tutti i gruppi consiliari per il contributo propositivo largito in questi giorni di emergenza e il senso di responsabilità fattivamente manifestato. Perché mai come adesso per vincere questa dura battaglia siamo tutti chiamati a fare la nostra parte. Ma gli sforzi non finiscono qui. E’ verosimile attendersi altri sacrifici. Ma questo incubo finirà. E con l’aiuto di Dio e della Santa Vergine delle Grazie torneremo più forti di prima. Coraggio Morano, andrà tutto bene».