• Home / CITTA / Cosenza / Coronavirus, i frati di Paola si organizzano per celebrare San Francesco

    Coronavirus, i frati di Paola si organizzano per celebrare San Francesco

    “Nell’ora del pericolo distendi il tuo Mantello, porta tutti a salvamento”
    Tenuto conto delle disposizioni ministeriali e di quelle della Cei e Cec, nonché di quelle comunali, il programma delle Celebrazioni per la nascita (27 Marzo) e Pio Transito di San Francesco di Paola (2 Aprile) sarà caratterizzato dalle dirette Streaming da seguire sulla pagina ufficiale Facebook del Santuario “Santuario Regionale San Francesco di Paola” o attraverso il sito internet www.santuariopaola.it
    nei seguenti giorni così cadenzati:
    Giorno 27 Marzo (nascita di San Francesco di Paola avvenuta il 1416) si concluderà la Pia Pratica dei 13 Venerdì in onore di San Francesco con inizio alle ore 16.00 con la Celebrazione presieduta dal M.Rev.do Correttore Provinciale P. Francesco M. Trebisonda. Alle ore 17.00 si terrà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vicario Provinciale P. Francesco M. Di Turi e al termine, Racconto della nascita del Santo e Atto di Affidamento per essere liberati dall’epidemia virale del covid-19.
    Giorno 2 Aprile (Pio Transito di San Francesco avvenuto a Tours, Francia, nel 1507) le celebrazioni avranno inizio alle ore 17.00 con il Canto dei Vespri e Racconto del Pio Transito di San Francesco di Paola, presieduto dal Rev.do P. Gaetano M. Nicolaci, Assistente Provinciale. Alle ore 18.00 Celebrazione Eucaristica, presieduta dal M. Rev. do Correttore Provinciale P. Francesco M. Trebisonda. Al termine, Atto di affidamento della Città di Paola al Santo Patrono, da parte del sig. Sindaco avv. Roberto Perrotta.
    Ricordiamo che per seguire le celebrazioni è necessario collegarsi tramite Facebook sulla pagina ufficiale “Santuario Regionale San Francesco di Paola” o attraverso il sito internetwww.santuariopaola.it
    Come già annunciato, sia per il 27 marzo che per il 2 aprile è sospesa ogni celebrazione alla presenza del popolo. Bisogna attenersi, pertanto, rigidamente alle direttive emanate sia dal Governo italiano che da parte del nostro Arcivescovo.
    Inoltre per l’intera giornata del 27 marzo e del 2 aprile, sarà possibile collegarsi sulla pagina Facebook o sul sito; per l’occasione, manderemo in onda una programmazione continua di filmati d’archivio inerenti alle attività del Santuario e alla storia e alla spiritualità del nostro Santo.

    I Padri Minimi