• Home / CITTA / Cosenza / Rapinò ufficio postale di Schiavonea (Cs): arrestato 46enne

    Rapinò ufficio postale di Schiavonea (Cs): arrestato 46enne

    Rapinarono un ufficio postale con modalita’ da film, indossando guanti, passamontagna e tute da lavoro ed entrando nel locale dal bagno, dopo aver effettuato un buco nella parete confinante con un magazzino non utilizzato da tempo.

    I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno ora eseguito nei confronti di un uomo di 46 anni, Mario Petrini, di Rossano (Cs) una misura cautelare in carcere emessa dal Gip. presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura per i reati di rapina aggravata e sequestro di persona aggravata. I fatti risalgono al maggio del 2017, quando due persone completamente travisate fecero irruzione nell’ufficio postale di Schiavonea, la marina di Corigliano Calabro, durante la pausa pranzo, quando all’interno erano rimasti solo i dipendenti e un cliente. Si erano serviti, oltre che dei classici attrezzi, anche di un ariete artigianale di consistenti dimensioni. Una volta all’interno dell’ufficio postale avevano minacciato tutti i presenti puntando loro alla testa delle pistole che avevano con se’ e si erano fatti dare tutti i contanti in quel momento presenti all’interno dell’ufficio, per un totale accertato di 171.000 euro, che avevano infilato in delle buste di plastica per la spesa. Quindi, per ottenere il tempo necessario alla fuga, avevano legato tutti con fascette di plastica e corde, scappando dal buco nella parete da cui erano entrati. I Carabinieri trovarono nel magazzino attiguo all’ufficio postale, da dove erano entrati, le due tute da lavoro e l’ariete utilizzati dai malviventi.