Home / CITTA / Cosenza / Paese che vai, incivile che trovi: colti a buttare rifiuti in strada grazie alle fototrappole

Paese che vai, incivile che trovi: colti a buttare rifiuti in strada grazie alle fototrappole

“Le fototrappole cominciano a produrre i primi importanti risultati. Due persone sono state colte con le mani nel sacco ed ora si sta procedendo con la notifica dei relativi verbali”. Lo comunica l’assessore all’ambiente di San Giovanni in Fiore, Giovanni Gentile, che, nello scorso mese di giugno, ha avviato, con l’installazione di dieci “fototrappole” sull’intero territorio sangiovannese, un imponente piano di contrasto all’abbandono illegale dei rifiuti.
“Sin da quando mi sono insediato, nell’ottobre dello scorso anno – afferma l’assessore Gentile – mi è stato chiaro che il problema dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti  nella nostra città era diventato di grande rilevanza  e che, giustamente, faceva infuriare i tanti cittadini onesti e perbene che rappresentano la stragrande maggioranza della nostra comunità. Sopratutto nelle zone interne e turistiche del territorio florense, compresa Lorica, erano presenti vere e proprie discariche abusive che deturpavano l’ambiente e mortificavano il meraviglioso patrimonio paesaggistico del comprensorio silano. Ho, pertanto, avviato immediatamente una forte azione di bonifica  delle aree più colpite, predisponendo, al contempo, un piano di contrasto capace di individuare e sanzionare gli incivili rei dell’abbandono illecito dei rifiuti per strada”.
“La procedura per installare e attivare le fototrappole – prosegue l’assessore all’ambiente –  è stata lunga e complessa, ma finalmente siamo riusciti a portarla a termine ed ora cominciamo finalmente a dare le prime risposte a comportamenti illegali ed incivili con l’obiettivo di  debellarli definitivamente. A tal fine proseguiremo la nostra azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti che, oltre all’attività sanzionatoria con l’ausilio delle fototrappole, si svilupperà anche con attività propositive che stiamo già mettendo in campo e di cui a breve daremo notizia alla cittadinanza”.
“Ringrazio la Polizia municipale – conclude Giovanni Gentile –  per l’ottimo lavoro  con cui ci sta affiancando ribadendo che per  la tutela  dell’ambiente e la salute pubblica non faremo passi indietro e sconti a nessuno. Ai miei concittadini, infine, rivolgo l’invito a sostenerci in questa battaglia,  adottando abitudini corrette nella gestione dei rifiuti e denunciando comportamenti incivili”.