• Home / CITTA / Cosenza / L’8 marzo culturale delle Donne Acli di Cosenza

    L’8 marzo culturale delle Donne Acli di Cosenza

    Investire nella cultura per consentire alle donne di acquisire un nuovo senso di appartenenza incentrato sui valori e sull’importanza della trasmissione del sapere alle giovani generazioni. È questo il messaggio che il Coordinamento Donne delle Acli della provincia di Cosenza intende veicolare attraverso “Donna Evento – Storia & Arte. Musica & Poesia”, l’iniziativa promossa per venerdì 8 marzo che si terrà nei locali dell’hotel Excelsior (Cosenza, p.zza G. Matteotti, n. 14) a partire dalle ore 17,30.

    All’incontro, ideato e coordinato da Mariangela Caserta, responsabile del Coordinamento Donne delle Acli della provincia di Cosenza interverranno: Adele Lo Feudo, pittrice e performer, Raffaella Buccieri, storico e critico d’arte, curatore di mostre e docente presso il corso di Laurea Magistrale in Scienze Religiose dell’I.S.S.R., e ancora le pluripremiate poetesse Franca Chiappetta, Ada Giordanelli, Mirella Filice, la cantante Ada Piatti, il chitarristaAndrea Ionadi. Modera i lavori Santina Bruno, legale e componente del Direttivo Donne Acli Cosenza.

    «Non più “solo casalinghe” ma protagoniste del loro tempo e del valore aggiunto che ogni donna può offrire alla comunità – scrivono in una nota le dirigenti acliste -, creando una rete di donne che vogliono fare la differenza sul proprio territorio di appartenenza. In questa prospettiva l’evento del “nostro” 8 Marzo è prettamente culturale, fatto da donne per le donne».