• Home / CITTA / Catanzaro / Dopo due anni il ritorno della solennità di San Giovanni Battista a Soveria Mannelli
    Ph. Wikipedia

    Dopo due anni il ritorno della solennità di San Giovanni Battista a Soveria Mannelli

    Dopo due anni di restrizioni dovute al covid, i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, Patrono Primo e Principale della Città di Soveria Mannelli, sono ripresi nel migliore dei modi.

    Per la Solennità di San Giovanni Battista, l’Arcipretura di Soveria Mannelli retta da don Roberto Tomaino, ha organizzato un ricco programma di eventi religiosi, culturali, sportivi e musicali.

    Il 16 si è tenuto il solenne Inizio del Novenario, con una processione con l’immagine di San Giovanni verso il Cimitero Comunale

    Tra gli eventi sportivi in evidenza il torneo di tennis per onorare la memoria del Luogotenente Cariche Speciali della Guardia di Finanza “Antonio Cerra”, sulla cui recente morte sta indagando la Procura di Vibo Valentia. Emozionante la cerimonia di premiazione, con gli interventi delle varie autorità religiose, civili e militari a evidenziare la nobiltà d’animo del Luogotenente di cui si è fatta memoria e la sua lealtà elegante di tennista e di cittadino, nel perseguire la Giustizia e la Legalità. I premi sono stati offerti dai numerosi sponsors, ed il ricavato delle iscrizioni è stato devoluto al rappresentante di LIBERA, associazioni nomi e numeri contro le mafie.

    Il programma ha visto le giornate del 18 e 19 dedicate al Corpus Domini, durante le quali si è tenuta la benedizione dei mandorli che sono stati messi a dimora in ricordo dei giovani in cielo.

    Molto partecipate sono state le giornate e gli eventi organizzati per gli sportivi, per i Compari, per gli Sposi, per l’AVIS, per l’Unitalsi e per le palestre private.

    Il 22 si è tenuta la quarta edizione del premio “San Giovannino, testimoni della giustizia e della pace”, con la consegna del riconoscimento a don Marco Yaroslav Semehen, direttore dell’Ufficio Migrantes dell’Esarcato degli Ucraini in Italia e rettore della Basilica di Santa Sofia a Roma, la chiesa dei cattolici ucraini di rito bizantino che ha visto qualche mese fa anche la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

    Il 23, per la Veglia della Solennità di San Giovanni, si è tenuta la benedizione del fuoco di San Giovanni, dove sono stati invitati gli artisti, i musicisti, gli artigiani del legno, del tessile e di tutte le altre arti e mestieri

    La processione in onore di San Giovanni Battista si è tenuta il 24 per le vie della Città con l’offerta del cero votivo da parte dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Michele Chiodo

    Due interessanti proposte musicali, i Dejavu, band specializzata in musica revival di piazza, e gli Hosteria di Gió, cultori del musica etnica in Calabria, curate dai promoter Gigi De Grazia e Pasquale Mastroianni, e seguite dal service audio-luci di Giuseppe Macrilló, stanno chiudendo i festeggiamenti il 25 e 26 in Piazza Bonini

    Tutte le manifestazioni sono state organizzate col Patrocinio dell’Amministrazione Comunale e col contributo del Comitato Festa di Soveria Mannelli che per mesi hanno lavorato sotto la guida del Sacerdote Roberto Tomaino