• Home / CALABRIA / Istruzione e Formazione Professionale, la Giunta approva lo schema d’accordo con l’USR

    Istruzione e Formazione Professionale, la Giunta approva lo schema d’accordo con l’USR

    Dopo 7 anni dall’ultima sottoscrizione tra le parti, su impulso del Vicepresidente Giusi Princi, la Giunta ha approvato lo schema di Accordo con l’Ufficio Scolastico regionale della Calabria, per consentire agli istituti professionali della Calabria di attivare due diverse tipologie di Istituti di Istruzione e Formazione Professionale: percorsi per il conseguimento della qualifica triennale (III livello EQF) che consentono l’assolvimento dell’obbligo di istruzione; percorsi per il conseguimento del diploma professionale quadriennale (IV livello EQF).

    A partire dai 15 anni d’età viene data ai calabresi la possibilità di formarsi per il conseguimento dell’apprendistato di I e II livello finalizzato a favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro. Questi infatti potranno essere assunti già minorenni come apprendisti nelle aziende. Al terzo o quarto anno, gli studenti che hanno optato per l’accesso alla qualifica o al diploma professionale di IeFP potranno sostenere gli esami per il conseguimento dei titoli di qualifica di diploma professionale.

    L’accordo, nato in ambito di offerta sussidiaria, disciplina tra l’altro: i criteri per il riconoscimento dei crediti acquisiti dagli studenti attraverso le attività integrative (interventi che le istituzioni scolastiche possono prevedere per integrare i percorsi di Istruzione Professionale con attività idonee a far acquisire, nell’ambito del Piano Formativo Individuale di ciascuno studente, conoscenze, abilità e competenze riconoscibili in termini di crediti formativi); – il raccordo tra i sistemi attraverso i passaggi tra i percorsi di Istruzione Professionale ed i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (e viceversa).

    Un apposito gruppo tecnico costituito da Regione e USR, con cui si è sinergicamente lavorato per la stesura dell’accordo, monitorerà la realizzazione dei percorsi IeFP per facilitare sempre più il successo formativo degli studenti e l’acquisizione di competenze da spendere nel mondo del lavoro.

    “Aggiungiamo un tassello importante alle misure già promosse sin qui attraverso diversi strumenti – dichiara il Vicepresidente Giusi Princi – garantendo così un’offerta formativa ampia e plurale, orientata ai bisogni del sistema produttivo e che risponda alle esigenze personali degli studenti calabresi. Questo accordo consentirà, tra l’altro, di potenziare i numeri di formazione duale previsti nell’ambito delle misure di politiche per il lavoro fortemente volute dal Presidente Occhiuto”.