• Home / CITTA / Catanzaro / Impianti sciistici di Lorica, Parentela (M5S) chiede “una parola di verità” al presidente Occhiuto

    Impianti sciistici di Lorica, Parentela (M5S) chiede “una parola di verità” al presidente Occhiuto

    «L’auspicabile riattivazione degli impianti di risalita di Lorica, ove possibile secondo le valutazioni della magistratura, deve avvenire con tutte le garanzie di sicurezza strutturale». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Paolo Parentela, che precisa: «Su questo specifico aspetto si dovrebbe concentrare la componente politica, tanto regionale, quindi in primo luogo l’assessore delegato Fausto Orsomarso, quanto dei Comuni interessati. Ciò posto che al sottoscritto la Regione e il Comune di Casali del Manco non hanno mai fornito gli atti del collaudo degli impianti esistenti, malgrado le mie richieste d’accesso con successive, ripetute sollecitazioni».

    «Credo che una località montana così bella e attrattiva come Lorica – prosegue il deputato del Movimento 5 Stelle – meriti risposte certe e uno sviluppo turistico ed economico in linea con la vocazione e l’identità del territorio. Mi piacerebbe che i suoi impianti di risalita tornassero a funzionare prima dell’imminente Natale, per garantire lavoro e reddito al sistema economico locale. Perciò mi auguro che il presidente della Regione Calabria, che dalle prime scelte sta dimostrando contezza e trasparenza, dica una parola di verità sulla sicurezza degli impianti sciistici di Lorica, indipendentemente dalle vicende giudiziarie, in corso, relative alla loro realizzazione». «In sostanza, nel merito – conclude Parentela – c’è bisogno di invertire la tendenza che ha finora caratterizzato le amministrazioni regionali del passato, partendo da una corretta e chiara informazione ai cittadini, prima che dall’affidamento della gestione, come pare, all’azienda regionale Arsac».