• Home / CITTA / Catanzaro / Riaperture, Speranza: “Oggi l’ordinanza, il 99% del Paese in zona bianca”. Da lunedì riaprono le sale giochi

    Riaperture, Speranza: “Oggi l’ordinanza, il 99% del Paese in zona bianca”. Da lunedì riaprono le sale giochi

    Oggi si riunirà la cabina di regia in seguito alla quale il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà le ordinanze che «ci faranno fare un altro passo in avanti: il 99% dell’Italia arriverà in zona bianca». Lo ha confermato il ministro, intervenendo in un convegno al Senato. Da lunedì quindi, spiega agipronews,  anche Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania entreranno in zona bianca, con la conseguente riapertura di circa 6mila sale giochi, che si aggiungeranno alle 9.000 attività già riaperte nelle ultime tre settimane. In totale, quindi, da lunedì torneranno attivi a livello nazionale oltre 15mila punti gioco, di cui circa 200 bingo, 5.000 sale slot e 10mila agenzie di scommesse.

    In Sicilia riprenderanno l’attività 250 sale slot, 1.177 sale scommesse e 28 bingo, secondo i dati del Libro Blu dei Monopoli. Nelle Marcheriapriranno 118 sale giochi, 3 bingo e 223 agenzie di scommesse. In Toscana, via libera a 11 bingo, 337 sale slot e 444 agenzie. Nella provincia di Bolzano, toccherà a 30 sale slot, altrettante sale scommesse e un bingo. In Calabria , riferisce agipronews,  ripresa in vista per 163 sale giochi, un bingo e 439 agenzie di scommesse. In Basilicata riprenderanno 2 bingo, circa 40 sale slot e 80 agenzie scommesse e in Campania via libera a 2.077 sale scommesse, 602 sale giochi e 27 bingo.

    L’Italia aveva già cominciato a colorarsi di bianco nelle ultime tre settimane: Molise, Friuli e Sardegna erano state “promosse” dal 31 maggio scorso, con la riapertura di quasi 500 punti gioco (300 agenzie di scommesse, 180 sale giochi e 9 bingo). Dal 7 giugno, invece, è toccato a Liguria, Veneto, Abruzzo e Umbria, dove sono state riaperte oltre 1.900 sale giochi (1.078 agenzie di scommesse, 826 sale giochi e 28 bingo) che erano chiusi da fine ottobre 2020. Da lunedì scorso sono in bianco anche Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento, con la riapertura di circa 6.500 sale giochi. Alla Val d’Aosta, invece, toccherà aspettare fino al 28 giugno.