• Home / CITTA / Catanzaro / Bevacqua e Graziano: “Il candidato Occhiuto non dimentichi la responsabilità nazionale di ciò che dice”

    Bevacqua e Graziano: “Il candidato Occhiuto non dimentichi la responsabilità nazionale di ciò che dice”

    “Il candidato del centrodestra Roberto Occhiuto, capogruppo di Foza Italia alla camera dei Deputati, ha annunciato con grande enfasi di avere incontrato il premier Mario Draghi e di averne ottenuto l’assicurazione che il Commissario alla sanità Guido Longo sarà sostituito. A Palazzo Chigi, però, non ne sanno nulla. Così come sono all’oscuro i ministri dell’Economia e della Salute, ai quali spetta per legge la nomina commissariale. Lungi da noi prendere le difese del Commissario Longo: sappiamo bene quanto siano persistenti i problemi della sanità calabrese e come la sua guida non abbia dato il giusto impulso per un reale cambio di marcia. Ma sappiamo altrettanto bene che non si possono dare con tanta superficialità notizie prive di fondamento”. È quanto dichiarano il Capogruppo PD Mimmo Bevacqua e il commissario regionale del partito, Stefano Graziano, i quali aggiungono: “Fra l’altro, chi in questi mesi ha collaborato strettamente con il commissario Longo è il presidente f.f. Spirlì, già designato alla prossima vice presidenza nel caso di una vittoria elettorale del centrodestra: è a lui che il candidato Occhiuto dovrebbe chiedere conto della situazione sotto gli occhi di tutti. Al candidato Occhiuto chiediamo, invece, di evitare gli annunci ad effetto e di dire, piuttosto, cosa pensa di questi due anni di governo regionale e cosa intenderebbe fare lui”.