• Home / CITTA / Catanzaro / La Calabria diventa zona gialla, cosa cambia

    La Calabria diventa zona gialla, cosa cambia

    La dichiarazione di zona gialla comporta la libertà di uscire dal proprio comune, recarsi in qualsiasi luogo del proprio distretto regionale e di spostarsi in un’altra regione catalogata con lo stesso livello di rischio epidemiologico (giallo). Tuttavia, la libertà di spostamento dovrà sottostare ad altre regole a partire dal 21 dicembre e fino al 6 gennaio. In quel periodo non si potrà uscire dalla Regione. Salvo cambiamenti (attualmente in discussione), inoltre, per i giorni di Natale, Santo Stefano e Capodano vige il divieto di uscire dal proprio comune.

    Resta il divieto di circolazione dalle 22 alle 5 (il coprifuoco), che sarà esteso fino alle 7 di mattina nel giorno di Capodanno e quindi post San Silvestro.

    Bar, ristoranti, pub, galaterie, pasticcerie e galeterie potranno operare con il servizio al tavolo dalle 5 alle ore 18. Successivamente potranno resare aperti, come era per l’arancione ed il rosso, per asporto e consegna a domicilio fino alle 22.

    Festivi e pre-festivi sono caratterizzati dalla chiusura nei centri commerciali di attività non essenziali, per evitare assembramenti. Potranno continuare ad operare anche in quei luoghi farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, generi alimentari, rivendite di tabacchi,prodotti agricoli e florovivaistici. Oltre alle edicole.