• Home / CITTA / Catanzaro / Pitaro: «Il sindaco Abramo e l’Asp di Catanzaro non perdano più tempo per la riqualifica dell’ospedale vecchio di Via Acri»

    Pitaro: «Il sindaco Abramo e l’Asp di Catanzaro non perdano più tempo per la riqualifica dell’ospedale vecchio di Via Acri»

    «Non è possibile accettare oltre le condizioni di totale decadimento in cui versa l’ex ospedale civile posto all’ingresso della città di Catanzaro. Un indicibile sfasciume soggetto, nel tempo, a un numero sempre maggiore di crolli che – oltre a togliere alla città uno spazio che potrebbe avere una considerevole utilità sociale – compromettono l’interesse storico-culturale della struttura». Il consigliere regionale Francesco Pitaro interviene per chiedere al sindaco della città Sergio Abramo e all’Asp di Catanzaro, azienda proprietaria dell’immobile, di riqualificare l’ospedale vecchio di Via Acri: «I cittadini assistono da decenni a promesse poi puntualmente disattese e continui rinvii che, sinceramente, lasciano l’amaro in bocca. Sono stati fatti progetti, proposte varie idee, tra cui l’edificazione di un parcheggio, la creazione di un percorso panoramico che consenta di fruire della chiesetta e della porta di Sant’Agostino facenti parte del complesso del vecchio ospedale, la demolizione e ricostruzione dello stabile per ospitarvi gli uffici dell’Asp e realizzare un polo socio-sanitario-assistenziale. Ma ad oggi – commenta Pitaro – l’unico risultato che si svela agli occhi dei catanzaresi è uno scheletro pericolante e fatiscente che, posto in un punto di snodo trafficato a ogni ora del giorno, scalfisce l’immagine del capoluogo di regione». «Pertanto -conclude il consigliere regionale – si acceleri al fine di evitare l’ulteriore decadimento della struttura e al fine di riqualificare la stessa consentendone alla comunità la possibilità di fruizione».