• Home / CALABRIA / Sospeso l’ingresso gratuito in Musei e Parchi la prima domenica del mese

    Sospeso l’ingresso gratuito in Musei e Parchi la prima domenica del mese

    In ottemperanza all’ordinanza del Ministero della Salute del 25 settembre 2020, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie Generale numero 239, anche le strutture e i luoghi della cultura afferenti alla Direzione regionale Musei Calabria guidata da Antonella Cucciniello sospenderanno temporaneamente l’ingresso gratuito le prime domeniche del mese.

    La decisione di interrompere l’efficacia delle disposizioni regolamentari di cui all’articolo 4, comma 2, secondo periodo, del decreto del Ministro per i beni culturali e ambientali dell’11 dicembre 1997, numero 507, che prevede il libero accesso a tutte le realtà culturali statali la prima domenica di ogni mese, è stata presa ai fini del contenimento della diffusione della pandemia da Covid-19, ferme restando le disposizioni di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 agosto 2020.

    Alla Direzione regionale Musei Calabria fanno riferimento: la Chiesa “San Francesco d’Assisi” di Gerace, la Galleria nazionale di Cosenza, La Cattolica di Stilo, la Fortezza di Le Castella di Isola di Capo Rizzuto, il Museo e il Parco archeologico “Archeoderi” di Bova Marina, il Museo archeologico “Metauros “ di Gioia Tauro, il Museo archeologico di Amendolara, il Museo archeologico “Vito Capialbi” di Vibo Valentia, il Museo archeologico di Crotone, il Museo e il Parco archeologico della Sibaritide di Cassano Ionio, il Museo e il Parco archeologico dell’Antica Kaulon di Monasterace, il Museo archeologico “Lametino” di Lamezia Terme, il Museo e Parco archeologico di Capo Colonna, il Museo e Parco archeologico di Locri, il Museo e Parco archeologico “Scolacium” di Borgia e il Museo statale di Mileto.