• Home / CITTA / Catanzaro / Lamezia Summertime -Tre giorni di spettacoli a Lamezia Terme

    Lamezia Summertime -Tre giorni di spettacoli a Lamezia Terme

    Ritorna a Lamezia Terme “TeatrOltre: il Teatro Ritrovato” con la direzione artistica di Pierpaolo Bonaccurso nell’ambito del progetto Lamezia Summertime 2019, evento storicizzato realizzato dal Comune di Lamezia Terme in collaborazione con Arci Lamezia Terme/Vibo Valentia in qualità di partner di progetto e finanziato dalla Regione Calabria con fondi PAC  2014-2020.

    Il programma è stato illustrato giovedì 3 settembre nel corso di una conferenza stampa nel Cortile di Palazzo Nicotera-Severisio. Presenti il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, il vicesindaco Antonello Bevilacqua, l’assessore alla cultura Giorgia Gargano, l’assessore allo sport e spettacolo Luisa Vaccaro, il direttore artistico di “TeatrOltre” Pierpaolo Bonaccurso, il direttore artistico di “Cinema e Cinema” Ivan Falvo D’Urso, il direttore artistico di “Lamezia Wine Fest” Pierluigi Fragale e il direttore organizzativo di teatrop Piero Bonaccurso.

    Soddisfazione è stata espressa dal sindaco e dagli assessori per la conclusione di un progetto che proprio nel 2019 ha celebrato i 10 anni di attività offrendo alla città spettacoli di teatro in tutte le sue declinazioni, danza, cinema all’aperto e degustazioni enogastronomiche in location di grande suggestione che hanno richiamato sempre un pubblico numerosissimo.

     

    Tuttavia, la scelta di far svolgere gli spettacoli della sezione TeatrOltre: il Teatro Ritrovato nel Cortile di Palazzo Nicotera-Severisio è stata dettata da una doppia esigenza ovvero trovare un luogo provvisto di certificato di agibilità e che fosse in grado di far rispettare le normative anti-Covid. Il cortile dispone di un numero limitato di posti (50) e l’ingresso è con biglietto, previa prenotazione ai numeri 0968 437125 / WhatsApp 320 0842525.

    Per 3 giorni consecutivi, da venerdì 4 settembre a domenica 6 settembre, questo piccolo spazio protetto, ubicato nel luogo che ospita la Biblioteca Comunale e la Casa del Libro Antico, diventerà un palcoscenico per musici, attori, mimi,  burattini, giocolieri, acrobati… Una festa all’insegna dell’arte circense che vedrà la partecipazione di artisti italiani e internazionali tra graditi ritorni e nuovi ospiti.

    Aprirà la kermesse il coinvolgente, magico, romantico Cico Cuzzocrea capace di unire l’arte del mimo e del clown di strada alla magia della manipolazione, alla giocoleria e alla comicità. Sarà poi la volta di Angelo Gallo del Teatro della Maruca con le avventure di Zampalesta cane peloso e pasticcione, idolo incontrastato dei bambini. E poi Annalusi Rapicavoli e Marco Previtera “collezionisti di emozioni, applausi e sorrisi” ovvero i Ramingo Street Circus. Lei, leggera come la piuma che porta tatuata sul braccio destro, si libra nelle sue danze aeree con i tessuti elastici. Lui, volteggia nella Ruota Cyr rendendola docile e ubbidiente come un domatore con i suoi leoni. Uno spettacolo divertente e sorprendente con acrobazie di coppia, giocolerie e gag.

     

    Ritroveremo i girasoli danzanti della Takabum Street Band dalle sonorità esplosive e coinvolgenti e poi due artisti internazionali Loïse Haenni e Oren Schreiber di circoPitanga. Nuptial Ropes (Legami nuziali) è il titolo del loro spettacolo. Una performance di circo contemporaneo in grado di coniugare teatro, acrobazia, danza aerea, mimo e clownerie. Loïse Haenni e Oren Schreiber si sono conosciuti nel 2008 alla scuola nazionale di arti circensi di Rio de Janeiro. Il nome “Pitanga” deriva da un piccolo frutto esotico brasiliano, gustoso e ricco di vitamine, che ben descrive l’incontro di due persone non comuni, determinate e complementari per le quali il circo è un mondo pieno di sorprese ed emozioni che permette loro di creare, viaggiare e fare nuove scoperte.