• Home / CITTA / Catanzaro / Lamezia Summertime 2019 – Si conclude TeatrOltre: il Teatro Ritrovato

    Lamezia Summertime 2019 – Si conclude TeatrOltre: il Teatro Ritrovato

    Conclusa con successo la rassegna di TeatrOltre: il Teatro Ritrovato con la direzione artistica di Pierpaolo Bonaccurso nell’ambito del progetto Lamezia Summertime 2019. Una tre giorni di spettacoli, da venerdì 4 a domenica 6 settembre, realizzati all’interno del Cortile dello storico Palazzo Nicotera-Severisio, sede della Biblioteca Comunale e della Casa del Libro Antico. Un luogo-simbolo per la città che ha accolto con entusiasmo tutti gli artisti ospiti anche se a causa del numero limitato dei posti, nel rispetto delle norme anti-covid, non è stato possibile soddisfare le numerose richieste. La suggestiva location, impreziosita dal retrostante giardino illuminato con un sapiente gioco di luci, è diventata un palcoscenico all’aperto ideale per i giochi di manipolazione e micromagia di Cico Cuzzocrea che ha intrattenuto grandi e piccoli con il suo varietà “muto” fatto di gesti, mimica, piccoli oggetti, un tenerissimo procione e una rosa rossa bisognosa di cure come quella del Piccolo Principe. A commento, un tappeto sonoro di vecchie canzoni amarcord. Uno spettacolo lento, tenero e poetico, capace di disegnare sorrisi e strappare applausi. E poi il teatro dei burattini del bravissimo Angelo Gallo del Teatro della Maruca con la prima avventura di Zampalesta U Cane Tempesta il black dog di derivazione napoletana della scuola di Gaspare Nasuto che, nella versione calabra ha il lungo pelo color cenere e lo sguardo furbo e dispettoso. Tra gli altri personaggi la variopinta gallina Serafina, instancabile produttrice di uova fresche e il simpatico contadino Rusaru.Energia, umorismo e doti acrobatiche per il Ramingo Street Circus con la vulcanica coppia, nella vita e sul palcoscenico, di artisti siciliani Marco Previtera e Annalusi Rapicavoli. Giocoliere/acrobata lui, aerealista lei. Una performance divertente e coinvolgente con numeri di acrobalance, giochi di cappelli, ruota Cyr, monociclo e acrobazie aeree su tessuti. Ancora entusiasmo e stupore per la coppia di artisti internazionali Loïse Haenni (nata in Australia da genitori svizzeri e cresciuta sulle Alpi svizzere) e Oren Schreiber (nato a Tel Aviv da madre israeliana e padre polacco-argentino) di circoPitanga per la prima volta nell’Italia del Sud con lo spettacolo Nuptial ropes (Corde nuziali) che coniuga talento, presenza scenica e gusto teatrale con un tocco di burlesque. Un esempio di nuoveau cirque diviso in due tempi che racconta i goffi preparativi per un matrimonio: l’entrata della sposa avvolta in vaporoso abito di tulle, l’impazienza dello sposo, l’incontro che si dipana attraverso una girandola di gag con scambio di costumi e spettacolari numeri acrobatici a terra per poi esplodere nella meraviglia degli a solo e dei duetti aerei su corde multiple legate a un tripode in fibra di carbonio alto 8 metri. Happy end finale e lancio del bouquet tra applausi lunghissimi.Nella giornata di domenica anche il gradito ritorno della Takabum Street Band un collettivo si soli strumenti a fiato e percussioni che a ritmo di un funky fortemente contaminato da sonorità mediterranee, composizioni originali e riadattamenti dei più celebri brani della tradizione jazzistica americana e della canzone italiana ha animato il centro storico e introdotto, con le sue incursioni sonore, i vari spettacoli.

    La sezione di TeatrOltre: il Teatro Ritrovato conclude la terza annualità del progetto Lamezia Summertime 2019, evento storicizzato realizzato dal Comune di Lamezia Terme in collaborazione con Arci Lamezia Terme/Vibo Valentia in qualità di partner di progetto e finanziato dalla Regione Calabria con fondi PAC 2014-2020.