• Home / CITTA / Catanzaro / Indennità aggiuntive operatori 118, interrogazione on. Wanda Ferro (FDI)

    Indennità aggiuntive operatori 118, interrogazione on. Wanda Ferro (FDI)

     Il deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro ha rivolto una nuova interrogazione al ministro della Salute per chiedere quali iniziative intenda assumere il governo, anche attraverso il commissario alla sanità della Regione Calabria, rispetto alla vicenda del taglio delle indennità aggiuntive per gli operatori del 118 e al rischio di depotenziamento del servizio di emergenza urgenza dell’Asp di Catanzaro.

    La commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro ha infatti disposto il taglio delle indennità aggiuntive per gli operatori del 118, pari a 5,50 euro per ogni ora di attività per come concordato nella contrattazione di secondo livello dell’AIR pubblicato sul BUR Calabria del 16 settembre 2006. Inoltre l’ASP di Catanzaro, con delibera della Commissione Straordinaria n. 407 del 7 luglio scorso, ha dato mandato all’Ufficio legale di procedere al recupero delle somme corrisposte negli ultimi 10 anni ai medici convenzionati, penalizzando una categoria che con professionalità, competenza e spirito di sacrificio svolge un ruolo fondamentale di primo soccorso sul territorio. Wanda Ferro chiede al governo “di scongiurare che tale situazione comprometta la funzionalità del servizio di emergenza-urgenza dell’ASP di Catanzaro, mettendo in crisi un settore complesso, strategico ed essenziale qual è quello del SEU 118”.