• Home / CITTA / Catanzaro / Porto di Catanzaro, Raffaella Sestito: “Programmazione e legalità siano al centro dell’azione amministrativa del Comune”

    Porto di Catanzaro, Raffaella Sestito: “Programmazione e legalità siano al centro dell’azione amministrativa del Comune”

    “Come ogni anno e come ogni estate, da molti anni a questa parte, si discute sempre su quello che sarà il futuro della nostra costa jonica e, di conseguenza, del porto di Catanzaro”. – Lo afferma Raffaella Sestito, consigliere comunale di Catanzaro, entrando nel dibattito dello sviluppo della città e delle opere che possono portare a tale sviluppo come il porto. – “Progetti rivoluzionari e buone intenzioni, ogni anno rinnovate, declinate da uno “spirito nuovo”.

    Io da consigliere comunale – dice Raffaella Sestito – ho cercato appena insediata di darmi obiettivi semplici, chiari e quantificabili perché vorrei alla fine della consiliatura poter dire di aver dato il mio contributo alla realizzazione di qualcosa che possa contribuire a portare sviluppo e crescita duratura nel mio territorio. Il porto di Catanzaro Marina deve diventare e sarà la mia battaglia principale. Atteso – continua il consigliere Sestito – che dò per scontato che le procedure di appalto, una volta chiariti gli ultimi aspetti progettuali, saranno nel più breve tempo possibile espletate , mi farò carico per le prerogative che mi competono affinché la procedura amministrativa venga seguita ai più alti livelli; a tal proposito sin da oggi è necessario ragionare su quale sarà la gestione del porto. Perché, in base alle linee guida che la politica vorrà dare, potrebbero essere necessari diversi tipi di approccio al problema. Infatti, in base al codice degli appalti, diverse sono le possibilità che vengono fornite all’amministrazione pubblica per la costruzione e la gestione di un bene pubblico. Credo che come amministratori dobbiamo pretendere il raggiungimento dello standard più elevato possibile sul tema della realizzazione degli interventi previsti e della trasparenza degli atti amministrativi. Diventa prioritario e doveroso da parte di questa Amministrazione comunale delineare un percorso chiaro di come e di cosa si vorrà fare del costruendo porto. In altri termini, bisogna incominciare a ragionare di programmazione reale e realizzabile. Noi, con la comunità di persone che hanno sostenuto la mia candidatura e che continuerà a sostenere la mia azione politica, vorremmo portare al dibattito un contributo fattivo e, fin da subito, ci faremo promotori nelle sedi opportune – conclude il consigliere Sestito – di azioni tese a riportare al centro della politica non il basso chiacchiericcio ma programmazione seria affiancata alla legalità concreta degli atti ed alla trasparenza dell’azione politica.”